Frosinone - Le ultime verso la SPAL: Longo si affida ancora una volta a Daniel Ciofani

Frosinone - Le ultime verso la SPAL: Longo si affida ancora una volta a Daniel Ciofani

Dopo il pari contro l'Empoli, il Frosinone si è messo subito a lavoro per affrontare la SPAL, altra diretta concorrente per la salvezza.

antonio-abate
Antonio Abate
<p>Con il rimpianto della vittoria mancata nel turno scorso, continua la preparazione del <strong>Frosinone</strong> in vista del prossimo match contro la SPAL. Forti delle cose buone viste nel 3-3 contro l&#39;Empoli, i ciociari di Moreno Longo sono subito tornati al lavoro, preparando un&#39;altra sfida molto delicata. Ci&ograve; che si evince dai primi allenamenti, &egrave; che il Frosinone dovrebbe schierarsi di nuovo col 3-4-1-2, modulo ormai rodato e perfetto per i talenti a disposizione. Grande attenzione dovr&agrave; avere la cordata mancina, incaricata di frenare le incursioni di Manuel Lazzari. Su di lui, Longo dovrebbe piazzare ad uomo uno tra <strong>Molinaro </strong>e Beghetto. Nessun dubbio invece sul tridente offensivo, con Ciano trequartista dietro a Ciofani e Cambpell.</p> <p>Proprio <strong>Daniel Ciofani</strong> sar&agrave; uno degli osservati speciali della sfida. Tornato al goal dopo quasi mille minuti di secca, il bomber frusinate fu protagonista nell&#39;ultimo scontro diretto contro la SPAL. Era il 2017 e le due formazioni duellavano in Lega B per un posto nella massima serie. In casa degli estensi, <strong>Ciofani</strong> segn&ograve; una delle due reti che permisero al Frosinone di vincere per 0-2, conquistando tre punti pesantissimi in ottica passaggio del turno. Ora la situazione &egrave; leggermente diversa. Mentre la SPAL naviga in acque relativamente tranquille, i canarini sono penultimi e con la peggior difesa del campionato. Se a questo si aggiunge la mancanza di successi, ecco che il mix pu&ograve; diventare veramente letale. Mentre la rosa di allena sul campo, la dirigenza continua a sondare il mercato.</p> <p>Anticipando eventuali concorrenti, il ds <strong>Capozucca </strong>&egrave; intervenuto su&nbsp;<em>La Gazzetta dello Sport</em>: &quot;<em>Se vinciamo tre partite ci rilanciamo e a gennaio cederemo sei giocatori e ne prenderemo due elementi di peso</em>&quot; ha detto il dirigente. Un discorso condivisibile, ma solo a met&agrave;. Reduce da una sessione estiva tutto sommato positiva per colpi fatti, il Frosinone non riesce ad ingranare, mancando forse di esperienza e di qualche meccanismo offensivo. Un po&#39; come molti altri suoi illustri colleghi - De Zerbi&nbsp;su tutti - <strong>Moreno Longo </strong>sta pagando l&#39;inesperienza della massima serie e a farne le spese finali potrebbero essere proprio i ciociari. Il campionato &egrave; ancora lungo, ma senza uno scatto mentale sar&agrave; difficile trovare una soluzione a questa crisi.&nbsp;</p>
VAVEL Logo