Frosinone: poker in amichevole, Moreno Longo continua a preparare la sfida contro l'Empoli
source photo: twitter Frosinone

Frosinone: poker in amichevole, Moreno Longo continua a preparare la sfida contro l'Empoli

I ciociari continuano a prepararsi in vista dell'incrocio-salvezza contro l'Empoli, sfida da vincere per continuare a lottare per la permanenza in A. In amichevole, intanto, poker alla Viterbese. 

antonio-abate
Antonio Abate

Il Frosinone si prepara alla sfida-verità contro l'Empoli. Nel prossimo match, i ragazzi di Moreno Longo dovranno necessariamente vincere, evitando di lasciar scappare una diretta concorrente per la salvezza. Ancora a secco di vittorie e ferme a quota un punto, i ciociari si ritroveranno ad ospitare gli arcigni toscani, terzultimi ma capaci di mettere in difficoltà molte illustri squadre. Nella giornata di ieri, il Frosinone è sceso i campo contro la Viterbese, giocando comunque un ottimo calcio. I modesti avversari sono stati infatti battuti per 4-1, con reti di Ciano, Ciofani, Salamon e Cassata. 

Ciò che si è visto ieri, ha dunque confermato la voglia di Moreno Longo di confermare il 3-4-1-2. Data per certa la difesa a tre, il tecnico ciociaro pare intenzionato a dare una maggiore copertura alla squadra, confidando nell'estro di una sorta di attacco a tre davanti. Nel ritiro di Roma ed anche nell'amichevole di ieri, infatti, Longo non si è mai allontanato da questa disposizione tattica e sicuramente la riproporrà anche contro l'Empoli, al di là dei calciatori impiegati. Il tecnico ex Pro Vercelli dovrà fare i conti con il rientro dei Nazionali e soprattutto di Krajnc, protagonista di una brutta botta alla testa nella sfida contro la Norvegia. Il difensore non ha per fortuna riportato nulla di grave e sarà della partita.

Nei novanta minuti contro l'Empoli, Moreno Longo dovrà inoltre valutare effettivamente i nuovi acquisti. Se calciatori come Sportiello e Vloet hanno per ora guadagnato la sufficienza, altri non sono stati convincenti. A deludere sono soprattutto i difensori come Goldaniga e Salamon, che hanno spesso terminato le loro partite al di sotto della sufficienza. Non è un caso che il Frosinone sia la peggiore difesa della Serie A. Il momento deve essere propizio per risalire, confermando le cose buone viste in pre-campionato.

VAVEL Logo