Milan - Chievo, Gattuso in conferenza stampa

Milan - Chievo, Gattuso in conferenza stampa

Alla vigilia del match contro i clivensi le parole del tecnico rossonero in conferenza stampa..

ari-radice
Arianna Radice

Gennaro Gattuso ha da poco terminato la conferenza stampa in vista del match casalingo contro il Chievo verona. 

VITTORIA IN EUROPA LEAGUE, REAZIONE DOPO LE SETTIMANE PASSATE- "Bisogna giocare partita per partita, sono concentrato al Chievo, poi ci sarà la sosta. Dobbiamo pensare al Chievo, poi penseremo a quello che arriverà. Ogni partita è una storia diversa. Con l'Olympiacos eravamo partiti bene, poi il gol ci ha tagliato le gambe, facevamo fatica. Siamo stati bravi a reagire, grande palla di Rodriguez, Patrick l'ha pareggiata. Queste sono le cose che voglio vedere, in questi due mesi ci è mancato tutto questo, pensavamo a palleggiare, ci mancava qualcosa. Queste due partite ci hanno sbloccato a livello mentale".

CONCORRENZA IN CAMPIONATO- "In questo momento abbiamo dimostrato di avere alcuni difetti e correggerli, ci sono tante cose buone ma abbiamo toccato con mano che qualche difetto ce l'abbiamo. Ci vuole del tempo, dobbiamo pensare a partita dopo partita. Non siamo lontani da queste squadre. Abbiamo perso punti per strada, meritavamo qualcosa in più, dobbiamo continuare a lavorare e credere in quello che facciamo". 

MERCATO DI GENNAIO- "Vorrei tante cose nella mia vita ma a volte ti accontenti. Non posso perdere energie pensando a gennaio, ci sarà il momento in cui ci siederemo con la società e vedremo cosa si può fare. Abbiamo solo l'obiettivo di fare più punti possibili ed arrivare in Champions, poi quando mancheranno pochi giorni ci siederemo e ne parleremo. Dobbiamo pensare a vincere le partite".

CUTRONE- "Negli ultimi venti minuti le partite si cambiano, Patrick ha questa dote, quando entra può spaccare le partite in due, ha dentro questa caratteristiche. Ha giocato anche titolare dimostrando le sue caratteristiche, ma quando entra determina sempre. Negli ultimi venti minuti le partite si cambiano, Patrick ha questa dote, quando entra può spaccare le partite in due, ha dentro questa caratteristiche. Ha giocato anche titolare dimostrando le sue caratteristiche, ma quando entra determina sempre". 

VAVEL Logo