Campionato Primavera - L'Atalanta vince ed allunga sull'Inter

Campionato Primavera - L'Atalanta vince ed allunga sull'Inter

La squadra di Brambilla batte il Sassuolo per 2-1 e grazie alla contemporanea vittoria della Lazio sull'Inter allunga in vetta alla classifica. Dietro resistono Fiorentina e Roma.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

La 27ma giornata del campionato di Primavera 1 ha delineato in maniera quasi definitiva le squadre che si giocheranno l'accesso alla post-season. Tra queste sicuramente ci sarà l'Atalanta, che consolida la propria prima posizione grazie alla vittoria per 2-1 sul Sassuolo: Kolaj porta in vantaggio i neroverdi, ma Bolis su rigore prima e Colpani poi ribaltano la situazione; nel finale si fa espellere Del Prato, ma l'Atalanta resiste portando a casa la vittoria. Un successo ancor più prezioso perchè in contemporanea l'Inter viene trafitta col risultato di 3-1 dalla Lazio: Rover al 32' porta in vantaggio i lombardi, ma Marchesi due minuti più tardi pareggia; una rete che galvanizza i biancocelesti, i quali continuano ad attaccare fino al gol del 2-1 realizzato da Aliaj, il quale fornisce poi l'assist per il definitivo 3-1 realizzato da Neto; nel finale vengono espulsi per reciproche scorrettezze Rover e Marchesi. La partita termina dunque col successo dei capitolini che comunque non abbandonano l'ultima posizione occupata con 19 punti, mentre l'Inter resta 2a con 53 punti.

Tre in più della Fiorentina, fermata sul 2-2 dal Genoa: Oprut porta in vantaggio i liguri, che poi vengono rimontati da Sottil, il quale si rende autore di una fantastica doppietta, resa inefficace dal gol del pareggio siglato da Sibilia; nel finale i viola provano a tornare in vantaggio, ma vengono fermati dal direttore di gara che riduce i toscani in 9 a causa delle espulsioni comminate a Tourè e Gori. Due sanzioni che costringono la Fiorentina ad accontentarsi del pari, che in termini di classifica vale il 3° posto con 50 punti, mentre il Genoa rimane 9° con 37 punti. Nove in meno della Roma, vittoriosa col punteggio di 3-2 sul Napoli: Celar porta in vantaggio i giallorossi, ma Zerbin con una doppietta ribalta la situazione; i capitolini non ci stanno e con Sdaigui ritornano in parità, che dura appena 4 minuti in quanto Celar al 66' permette ai giallorossi di tornare in vantaggio; una rete che si rivelerà decisiva per la vittoria finale, in quanto il Napoli non riuscirà più a rientrare nel punteggio, arrendendosi così alla sconfitta. Un risultato che consolida ai partenopei al 12° posto con 29 punti, mentre la Roma rimane 4a con 46 punti.

Tre in più del Torino, che dopo aver superato il Milan nella Finale di Coppa Italia, lo batte anche in campionato con il punteggio di 3-2: un autogol di Bellodi porta in vantaggio i granata, che poi si fanno rimontare dalle reti di Forte e Larsen; gli uomini di Coppitelli non demordono e ribaltano la situazione con Butic, il quale realizza una doppietta decisiva ai fini del successo finale. Una vittoria che proietta i granata al 5° posto con 43 punti, mentre i rossoneri rimangono settimi con 39. Uno in meno del Chievo, sconfitto per 3-1 dalla Samp: Tomic con una doppietta mette subito in discesa la partita in favore dei blucerchiati, che poi subiscono il gol che riapre la contesa da parte dei clivensi con Juwara; una rete resa vana dal 3-1 definitivo siglato da Baldè su rigore. Per i liguri arriva così una vittoria fondamentale in quanto li proietta fuori dalla zona retrocessione all'11° posto con 30 punti.

Sette in meno della Juventus, vincitrice per 3-1 sul campo dell'Hellas Verona: Tupta porta in vantaggio gli scaligeri, ma Morachioli e Portanova (doppietta) consentono ai bianconeri di portare a casa un'importante vittoria. Infatti con questo successo gli uomini di Dal Canto rimangono a ridosso della zona play-off, mentre i veneti rimangono 15i con 25 punti. Gli stessi del Bologna, fermato sul 3-3 dall'Udinese: Stanzani e Mutton portano sul doppio vantaggio i felsinei, che poi riaprono la contesa con Mantovani, il quale si rende autore di una sfortunata autorete, che da il via alla rimonta friuliana firmata da Vasko e Djoulou Zokohi; il Bologna sembra alle corde ma all'85' Kingsley sigla il gol del definitivo 3-3. Un pareggio che non accontenta nessuna delle due squadre, in quanto l'Udinese rimane al 13° posto con 29 punti, mentre il Bologna resta al terz'ultimo posto con 25 punti.

RISULTATI:

Inter - Lazio 1-3

32' Rover (I) 34' Marchesi (L) 71' Aliaj (L) 78' Neto (L)

Torino - Milan 3-2

8' Bellodi [aut.] 15' Forte (M) 48' Larsen (M) 66' Butic (T) 70' Butic [r.] (T)

Atalanta - Sassuolo 2-1

22' Kolaj (S) 37' Bolis [r.] (A) 43' Colpani (A)

Fiorentina - Genoa 2-2

27' Oprut (G) 47' Sottil (F) 50' Sottil (F) 59' Sibilia (G)

Roma - Napoli 3-2

29' Celar (R) 45' Zerbin (N) 56' Zerbin (N) 62' Sdaigui (R) 66' Celar (R)

Sampdoria - Chievo 3-1

1' Tomic (S) 25' Tomic (S) 37' Juwara (C) 56' Baldè [r.] (S)

Udinese - Bologna 3-3

5' Stanzani (B) 15' Mutton (B) 47' Mantovani [aut.] 54' Vasko (U) 79' Djoulou Zokohi (U) 85' Kingsley (B)

Hellas Verona - Juventus 1-3

55' Tupta (HV) 76' Morachioli (J) 79' Portanova (J) 92' Portanova (J)

CLASSIFICA

Atalanta 59 Inter 53 Fiorentina 50 Roma 46 Torino 43 Chievo* 40 Milan 39 Juventus 37 Genoa 37 Sassuolo* 33 Sampdoria 30 Napoli 29 Udinese 29 Bologna 25 Hellas Verona 25 Lazio 19

(*)= una partita in meno

PROSSIMO TURNO (5/5/18):

Juventus - Udinese

Bologna - Atalanta

Chievo - Roma

Genoa - Torino

Lazio - Sampdoria

Napoli - Inter

Sassuolo - Hellas Verona

Milan - Fiorentina

PRIMAVERA 2 GIR. A

La 25ma giornata ci ha regalato il primo verdetto della stagione, infatti il Novara con la vittoria per 3-0 sul Cittadella si guadagna aritmeticamente la promozione nel Campionato di Primavera 1. Un successo agguantato grazie alle reti di Fonseca (su rigore), Cordea e Salucci. Alle spalle dei piemontesi rimane il Cesena vittorioso per 3-0 sul Carpi: Carnicelli, Trasciani e Nanni regalano questa preziosa vittoria agli emiliani, che ora devono guardarsi le spalle dalla Spal. I ferraresi hanno vinto con il netto risultato di 4-1 sul Parma: Barbosa con una doppietta indirizza la sfida in favore dei biancocelesti, che poi si portano sul triplo vantaggio grazie ad Esposito; Longo al 60' prova a riaprire la contesa, che viene poi richiusa al 72' da Ljubic. Ferraresi che non possono rilassarsi per la vittoria raggiunta, perchè alle spalle lo Spezia si avvicina dopo il roboante successo maturato sul Brescia: Vatteroni porta in vantaggio gli spezzini, che poi vengono subito rimontati da Pellegrini; i liguri non ci stanno e con Castagnaro si riportano in vantaggio, che poi viene rimpinguato da Milani e Capelli con altre due reti. Un successo che permette agli spezzini di respirare dato che alle spalle la Pro Vercelli viene sconfitta per 2-0 dalla Cremonese: Ghidoni e Poledri permettono alla compagine grigiorossa di festeggiare la vittoria. Un successo che avvantaggia il Venezia dopo il 2-1 maturato sulla Virtus Entella: le reti di Cigagna e Tagliapietra rendono inutile quella siglata da Traversari

RISULTATI:

Cesena - Carpi 3-0

17' Carnicelli 36' Trasciani 79' Nanni

Novara - Cittadella 3-0

42' Fonseca [r.] 52' Cordea 53' Salucci

Spal - Parma 4-1

18' Barbosa (S) 21' Barbosa (S) 36' Esposito (S) 60' Longo (P) 72' Ljubic (S)

Cremonese - Pro Vercelli 2-0

60' Ghidoni 78' Poledri

Venezia - Virtus Entella 2-1

Cigagna (V) Tagliapietra (V) Traversari (VE)

Spezia - Brescia 4-1

18' Vatteroni (S) 41' Pellegrini (B) 71' Castagnaro (S) 75' Milani (S) 86' Capelli (S)

CLASSIFICA

Novara 48 Empoli 45 Cesena 43 Spal 37 Spezia 35 Pro Vercelli 33 Venezia 32 Cremonese 31 Cittadella 29 Virtus Entella 27 Brescia 26 Parma 16 Carpi 9

PROSSIMO TURNO (5/5/18):

Brescia - Novara

Carpi - Cremonese

Empoli - Spezia

Parma - Cesena

Pro Vercelli - Venezia

Virtus Entella - Spal

PRIMAVERA 2 GIR. B

La 25ma giornata ha registrato il balzo in testa alla classifica del Palermo, vittorioso per 6-0 sull'Avellino: Cannavò (doppietta), Birligea (doppietta), Santoro e Montaperto gli autori delle reti rosanero. Alle spalle si ferma l'Ascoli, dopo la sconfitta per 2-1 a Perugia: Traore e Loffredo rendono inutile il rigore realizzato da Tassi. Una sconfitta preoccupante per i marchigiani in quanto alle spalle si avvicina il Bari dopo il successo agguantato sul Crotone grazie ad un gol realizzato da Manzari al 76'. Una rete che permette ai pugliesi di mantenere a debita distanza il Pescara, sconfitto dalla Ternana per 1-0 grazie al gol siglato al 43' da Mazzarani. Con questa vittoria gli umbri tengono lontano il Foggia che ha fatto suo il match contro il Frosinone con il punteggio di 2-1: Alfonsetti porta in vantaggio i ciociari, ma De Cristofaro e Muscatiello ribaltano la situazione regalando la vittoria ai foggiani. Infine la Salernitana ha stravinto il derby con il Benevento con il punteggio di 3-0: D'Acunzo, Orlando e Iurato regalano la vittoria alla squadra salernitana.

RISULTATI:

Palermo - Avellino 6-0

2' Cannavò 7' Birligea 43' Santoro 47' Birligea 53' Cannavò 88' Montaperto

Salernitana - Benevento 3-0

17' D'Acunzo 73' Orlando 92' Iurato

Pescara - Ternana 0-1

43' Mazzarani

Bari - Crotone 1-0

76' Manzari

Foggia - Frosinone 2-1

14' Alfonsetti (Fr) 34' De Cristofaro (Fo) 80' Muscatiello (Fo)

Perugia - Ascoli 2-1

67' Traore (P) 79' Tassi [r.] (A) 85' Loffredo (P)

CLASSIFICA

Palermo 44 Cagliari 43 Ascoli 41 Bari 41 Crotone 38 Perugia 37 Pescara 34 Ternana 32 Frosinone 31 Benevento 26 Foggia 25 Salernitana 25 Avellino 0

PROSSIMO TURNO (5/5/18):

Ascoli - Salernitana

Avellino - Foggia

Benevento - Bari

Cagliari - Palermo

Crotone - Pescara

Frosinone - Perugia

VAVEL Logo