Europa League- Il Chelsea trema, batte l'Eintracht ai rigori e strappa il pass per Baku

Europa League- Il Chelsea trema, batte l'Eintracht ai rigori e strappa il pass per Baku

Una partita eterna e a tratti drammatica, ma alla fine prevale il Chelsea

edoardo-szczesny-viglione
Edoardo Viglione
Chelsea FC(4-3-3): KEPA; AZPILICUETA, DAVID LUIZ, CHRISTENSEN (74' ZAPPACOSTA), EMERSON; LOFTUS CHEEK (86' BARKLEY), JORGINHO, KOVACIC; WILLIAN (62' PEDRO), GIROUD (96' HIGUAIN), HAZARD.
Eintracht Frankfurt(4-2-3-1): TRAPP; DA COSTA, ABRAHAM, HINTEREGGER, FALETTE; HASEBE, RODE (70' DE GUZMAN); REBIC (90+3' HALLER), GACINOVIC (118' PACIENCIA), KOSTIC; JOVIC.
SCORE1-0, MIN 27', RUBEN LOFTUS-CHEEK (C); 1-1, MIN 49' LUKA JOVIC (E)
NOTARBITRA OVIDIU HATEGAN (ROMANIA). AMMONITI: FALETTE (E), RODE (E), KOVACIC (C), AZPILICUETA (C), DE GUZMAN (E), ABRAHAM (E), ZAPPACOSTA (C) GARA VALIDA PER IL RITORNO DELLE SEMIFINALI DI EUROPA LEAGUE. STAMFORD BRIDGE, LONDRA.

Il Chelsea vince e strappa il pass per Baku dopo essere stato ad un passo dal baratro. Gli inglesi vincono ai rigori una partita sofferta e molto combattuta dove forse l'Eintracht Francoforte meritava anche qualcosa in più. La finale di Europa League sarà ora tra il Chelsea e l'Arsenal. 

Maurizio Sarri non abbandona il suo classico 4-3-3 con Kepa tra i pali difeso da Azpilicueta, Christensen, David Luiz ed Emerson. A centrocampo giocano Loftus Cheek, Jorginho e Kovacic; in attacco Willian completa il tridente con Hazard e Giroud. Adolf Hütter risponde con un 4-2-3-1 che comprende Trapp in porta e la retroguardia composta da Da Costa, Abraham, Hinteregger e Falette. Sulla mediana agiscono Rode e Hasebe, mentre Rebic, Gacinovic e Kostic supportano l'unica punta Jovic.

L'Eintracht basa l'avvio della gara pressando alto il Chelsea cercando di spezzare la sua manovra d'attacco. Il primo squillo arriva al 4' quando Jovic stacca di testa da corner, ma trova la facile parata di Kepa. I padroni di casa cominciano ad alzare il ritmo e al 10' vanno ad un passo dal vantaggio, Willian entra in area e crossa basso dove trova la deviazione di tacco di Giroud. Sulla palla vagante toccata dal francese arriva Loftus-Cheek, ma quest'ultimo viene sbilanciato da Da Costa in modo regolare secondo il fischietto romeno. I teutonici non mollano e tre minuti più tardi spingono con Jovic che lotta con David Luiz e mette un cross al bacio per Da Costa. Il brasiliano calcia benissimo al volo, ma trova un'ottima risposta del portiere spagnolo. Il Chelsea soffre per qualche minuto, ma riesce a tornare in cattedra. Al 25' gli inglesi sfiorano la rete sugli sviluppi di una punizione battuta da Willian sulla quale si avventa David Luiz, ma Hasebe salva provvidenzialmente sulla linea di porta. Al 27' l'undici di Sarri trova meritatamente il vantaggio. Hazard compie una giocata meravigliosa e libera Loftus Cheek che con l'interno piede infila Trapp.

L'Eintracht parte benissimo in avvio di ripresa ed infatti riesce subito a trovare il pareggio. Al 49' un uno-due micidiale tra Jovic e Rebic apre la difesa avversaria e da solo davanti a Kepa il serbo non può sbagliare. Non passa nemmeno un minuto e il Chelsea ha una clamorosa chance per ritornare in vantaggio. Giroud la scambia ad Hazard che gli restituisce palla di tacco; il francese arriva, ma calcia con l'esterno e non trova la porta. I tedeschi sono molto più attivi nella seconda frazione di gioco, mentre la manovra inglese non è più fluida e spesso spezzata da tanti errori dei giocatori di casa. Il Chelsea nell'ultimo quarto d'ora crea due occasioni. Ci prova prima Zappacosta da fuori area, Trapp respinge male e con insicurezza, ma nessuno ribadisce in rete. Successivamente Giroud all'88' calcia, ma l'ex portiere del PSG si salva in due tempi. In virtù degli 1-1 maturati all'andata e al ritorno si va ai supplementari.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE►

I primi quindici minuti dell'extra time si aprono con uno slalom di Jovic che semina il panico nella retroguardia casalinga, ma Azpilicueta chiude in angolo il cross del serbo. Il Chelsea risponde poco dopo con un colpo di testa di David Luiz che termina alto, ma il brasiliano si rende fondamentale al 99' quando salva sulla linea di porta un tap in di Haller. Nel recupero l'Eintracht ha un'occasione monumentale con ancora l'attaccante francese che svetta da corner, ma questa volta il salvataggio è di Zappacosta

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE►

Al 110' i Blues vengono fermati da Trapp che respinge bene e si fa trovare pronto sulla conclusione potente di Emerson, innescato in precedenza da Pedro. Passano solamente cinque minuti e l'estremo difensore tedesco è costretto a mettere di nuovo i guantoni sul tiro di Zappacosta. Sul corner seguente Trapp perde il pallone dalle mani in un contrasto con Azpilicueta, la sfera finisce in rete, ma Hategan ravvisa giustamente un fallo del difensore spagnolo sul portiere avversario. 

CALCI DI RIGORE►

Parte bene l'Eintracht che trasforma il primo tiro con Haller, ma pareggia subito il Chelsea con Barkley. Non sbaglia Jovic mentre Trapp para la conclusione di Azpilicueta portando in vantaggio le AdlerDe Guzman spiazza Kepa, ma Jorginho non trema. Calcia malissimo Hinteregger e David Luiz pareggia. Il quinto tiro dal dischetto lo calcia il neoentrato Paciencia, ma Kepa para. Il rigore decisivo è affidato ad Eden Hazard che porta il Chelsea in finale.

VAVEL Logo