Europa League - Le parole di Spalletti e Skriniar in vista dell'Eintracht

Europa League - Le parole di Spalletti e Skriniar in vista dell'Eintracht

Vediamo cosa hanno detto allenatore e difensore dell'Inter alla vigilia della sfida contro il Francoforte.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Inter al bivio Francoforte per mettere a posto una stagione molto importante nella settimana che porterà al Derby della Madonnina. Spalletti deve gestire il caso Icardi sempre più spinoso e un gruppo che ha bisogno di ottenere un risultato importante, dopo una prova non eccezionale contro la SPAL. Ed ecco allora i tedeschi del Francoforte in Europa, squadra mai doma e assolutamente difficile da affrontare, soprattutto dopo lo 0-0 della partita di andata.

L'allenatore toscano non si nasconde sul problema di un gruppo corto di uomini: "Se mi lamento non ci qualifichiamo. Voglio essere di ispirazione ai miei ragazzi, non di peso. Siamo abbastanza per vincere la partita, ho Keita recuperato e Brozovic lo convoco." Sul quanto conta la competizione: "Per noi è un momento della stagione davvero importante, pensiamo partita per partita senza preoccuparci troppo e cerco di avere le motivazioni giuste per fare bene. Su Hutter dispiace non ci sia e sarebbe giusto che le squadre abbiano i loro elementi migliori in partite internazionali."

Su un attacco atipico, Spalletti glissa: "Non abbiamo punti di riferimento, ma Politano si sa muovere bene, Keita è davvero duttile sia da esterno che da punta, Perisic e Candreva ci sono nel loro ruolo. Il croato per noi è davvero importante, ha recuperato e può essere al meglio, ha tutte le qualità che occorrono per giocare in queste partite. Dobbiamo interpretare bene ogni singolo momento e colpire. Abbiamo orgoglio e resilienza e dobbiamo mettere tutto in campo. Brozovic andrà in panchina, Borja in campo."

Chiosa sulla Juventus: "Complimenti a loro ed ad Allegri. Possiamo rubare il carattere che hanno messo in campo ieri sera, il loro non avere timori di nessun tipo. Keita valuterò a seconda della partita se titolare o partenza in panchina."

Skriniar rincara la dose: "Ci aspetta una gara difficile e con insidie, dobbiamo mettere il nostro carattere. In Germania, abbiamo giocato bene, è mancato il gol. Haller è un ottimo giocatore di testa. Posso giocare anche a centrocampo come in Nazionale senza problemi. Il mio gol manca, ma non importa se aiuto i compagni a segnare e dobbiamo stare attenti alle palle inattive loro, dove hanno dimostrato di essere forti." Inter che a parole è pronta, ma occhio alla battaglia di domani sera per nulla facile.

VAVEL Logo