Premier League - Watford nullo, nessun problema per il West Ham (2-0)
Hernandez esulta dopo il gol dell'1-0. Fonte: https://twitter.com/westhamutd

Doveva essere un match equilibrato e così è stato, con la squadra più cinica che ha ottenuto il risultato. Il Watford ha creato poco, non riuscendo a sfruttare nemmeno l'avvio di ripresa in cui il West Ham gli ha lasciato le redini del match. Dal canto loro gli Hammers hanno costruito poche occasioni, ma le hanno insaccate, con Hernandez prima e con Arnautovic poi. West Ham che dunque vince per 2-0 e scavalca in classifica proprio gli Hornets.

Formazione West Ham (3-4-2-1) - Adrian; Ogbonna, Collins, Cresswell; Zabaleta, Noble, Kouyate, Antonio; Joao Mario, Arnautovic; Hernandez. All. Moyes.

Formazione Watford (3-4-3) - Karnezis; Holebas, Prodl, Mariappa; Janmaat, Doucourè, Capouè, Zeegeelar; Deulofeu, Deeney, Richarlison. All. Javi Gracia.

PRIMO TEMPO

Watford che prova a spingere fin da subito, cercando di fare la partita. Su un corner Mariappa sfugge all'attenzione di Cresswell e colpisce di testa verso la porta, trovando però il pronto riflesso di Adrian. Il West Ham non ci sta a subire in casa e alza il baricentro. Percussione in area di Arnautovic, che viene bloccato con estrema difficoltà dalla difesa degli Hornets, sul rimpallo arriva Joao Mario, che da posizione ravvicinata scarica di violenza addosso a Karnezis, il quale con la gamba destra riesce a respingere la conclusione. Partita che però, a dispetto delle prime battute, è tutt'altro che emozionante. Tanti falli, le due squadre cercano il lancio lungo per provare a sorprendere le difese, ma la mossa non funziona praticamente mai.

Falso allarme alla mezz'ora, Punizione di Joao Mario dalla trequarti destra, palla in mezzo ed Hernandez svetta di testa battendo imparabilmente Karnezis, ma l'arbitro ferma tutto per fuorigioco. I gialloneri a questo punto provano a svegliarsi dal torpore. Incursione in area di Deeney, fermato dalla difesa Hammers. Vibranti le proteste ospiti per un fallo che secondo loro non è stato fischiato, ma, nel mentre, Capouè prova la bomba da fuori, bloccata in due tempi da Adrian. Serve un episodio per rompere gli equilibri ed arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo. Antonio sulla fascia elude la copertura di Janmaat, cross al centro dove Hernandez supera un disattento Zeegeelar e mette in rete (1-0). Primo tempo dunque in favore dei padroni di casa.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa la partita resta equilibrata, senza che una delle due squadre abbia il pallino del gioco. Il primo squillo lo suona Deulofeu, con una punizione forte e precisa, disinnescata da Adrian. Il West Ham si chiude a riccio nella propria area, lasciando agli Hornets il possesso palla per lunghi tratti del secondo tempo. La squadra di Javi Gracia però non riesce mai a trovare il guizzo giusto, tanto che i padroni di casa a metà frazione rischiano di trovare il raddoppio in contropiede. Palla rilanciata dalla difesa e che arriva ad Hernandez, che ha una prateria davanti a sè. Chicharito penetra e prova a saltare anche Karnezis, ma viene stoppato. La difesa del Watford non spazza bene e la palla torna ancora una volta all'ex United, che stavolta prova il diagonale, trovando la respinta dell'estremo difensore greco.

Tra i gialloneri ci provano anche i difensori. Prodl svetta su calcio d'angolo, ma la sfera finisce altissima sopra la traversa. La retroguardia giallonera però non è attenta quando si tratta di fare il proprio dovere. su calcio d'angolo  Cresswell mette in mezzo, Karnezis respinge ma i due difensori non sono reattivi e la palla torna al giocatore degli Hammers, che rimette al centro, stavolta per Arnautovic che, tutto solo a due passi dalla porta, insacca (2-0). Ultimi minuti che scivolano via senza scossoni, nonostante Javi Gracia provi ad inserire anche Gray in campo. Si ferma dunque subito il momento positivo del Watford, finisce 2-0 per il West Ham che supera in classifica proprio gli Hornets.

VAVEL Logo