Amichevoli Internazionali: Germania e Francia scaldano i motori per il mondiale, è 2-2
Gundogan e Lacazette in contrasto | Twitter @DFB_Team_En

 Bell'incontro fra Germania e Francia in quel di Colonia. Il match non annoia mai -e come potrebbe visto il tasso tecnico schierato in campo da ambo le parti- e regala ben quattro gol. Uno nel primo tempo, quello di Lacazette, tre nel secondo con Werner, ancora Lacazette e poi Stindl. Le squadre si son affrontate a viso aperto senza troppi tatticismi e senza risparmiarsi, lo permetteva la sicurezza di essere già ai mondiali e il fatto che fosse una semplice amichevole. Entrambe le compagini hanno però dato un esempio di ciò che possono fare, confermando la candidatura alla vittoria di Russia 2018, Mondiale che purtroppo l'Italia non potrà disputare dopo la sconfitta nel doppio confronto con la Svezia. 

L'esultanza dopo la rete di Timo Werner | Twitter @DFB_Team_En
L'esultanza dopo la rete di Timo Werner | Twitter @DFB_Team_En

 

PRIMO TEMPO

La prima occasione della gara viene creata dalla Francia con Lacazette, che al 19esimo parte in velocità, salta Hummels al limite dell'area, si allarga e scarica un violento destro che scalda i guantoni di Trapp, costretto a rifugiarsi in calcio d'angolo. La partita sostiene ritmi alti, nonostante ci siano poche effettive occasioni da gol. E' la Francia comunque a convincere di più e anche la seconda occasione è di matrice transalpina. Stavolta è Mbappè, servito da Rabiot, a prendersi la responsabilità del tiro dopo una devastante sgaloppata, la palla è angola e rasoterra, ma Trapp non ne vuole sapere di farsi infilare dal compagno di squadra e mette anche questa in angolo.

Passano solo due minuti però e al 34' la Francia si porta in vantaggio: Martial dà un saggio di tutte le sue doti tecniche saltando Trapp e servendo poi la palla a Lacazette che deve solo depositare in rete. Ci si aspetta ora una reazione della Germania, fino ad ora piuttosto inoffensiva. Lo fa prima al 40' con una botta dal limite di Draxler che Mandanda fa suo in due tempi e poi al 41' con la punta che rappresenta il presente e il futuro dei tedeschi, ovvero Timo Werner, il quale riceve un ottimo filtrante, controlla alla perfezione, non riuscendo poi ad essere abbastanza freddo sotto porta. Tiro centrale fra le mani di Mandanda. Nel finale occasione prima per il raddoppio della Francia con Mbappè, che però affretta troppo la conclusione con la sfera che termina larga. Poi allo scadere Niklas Sule carica una botta violentissima di destro che fa tremare i cuori dei francesi, la palla termina a lato di poco, ma la reazione della Germania c'è stata in vista della seconda frazione di gioco.

Lacazette, autore dell'1-0 | Twitter @equipedefrance
Lacazette, autore dell'1-0 | Twitter @equipedefrance
SECONDO TEMPO 

Ricomincia come aveva finito la Germania, ovvero tentando di pareggiare. E' Gundogan stavolta a provarci e a sprecare una grande occasione, scalciando e mandando la palla molto larga. Ottima occasione per il centrocampista del Manchester City che era stato smarcato da un ottimo passaggio. Ancor i tedeschi vicinissimi al pareggio al 52': bravissimo Draxler ad andare via sul lato destro dell'area di rigore francesco, cross rasoterra che trova Rudiger, il quale però con il piattone non trova la porta da posizione molto favorevole. Il pareggio era nell'area e arriva al minuto 56: contropiede per la Germania creato da un passaggio errato di Mbappè, la palla se la prende Mesut Ozil, che avanza e aspetta l'attimo giusto per un filtrante delizioso all'indirizzo di Werner, che a tu per tu con Mandanda non sbaglia e fa 1-1. Al settantesimo rischia di ribaltarla la Germania con una punizione magistrale di Kroos, che però si infrange sulla traversa, Mandanda non ci sarebbe arrivato.

Ironia della sorte, nell'azione succesiva è la Francia a ripassare in vantaggio: intelligente filtrante di Mbappè a trovare lo scatto alle spalle della difesa di Lacazette, che fa sedere Trapp e poi lo batte per la seconda volta. Doppietta per la punta dell'Arsenal. La Germania sembra tramortita dal secondo gol dei francesi e continua a concedere spazio, la selezione di Deschamps sfiora addirittura il terzo gol su calcio d'angolo, quando Varane prende il tempo a tutti e stacca sfiorando la traversa. Ancora la Francia al minuto 89, con Martial che viene trovato da un perfetto passaggio e a pochi metri dalla porta deve fare i conti con una prodezza di Trapp, che gli nega la gioia del gol. Reagiscono finalmente i tedeschi e lo fanno con un'azione di Julian Draxler, che prova a fare tutto da solo, smarcandosi in dribbling e concludendo poi però con troppa forza, non trovando la porta. Arriva allo scoccare dell'ultimo minuto di recupero il pareggio della Germania: parte ancora tutto dai piedi fatati di Mesut Ozil, che trova Gotze, il quale di prima la passa a Stindl, stop e destro a giro dell'attaccante tedesco che batte sul suo palo Mandanda.


Era l'ultima azione della partita, che si conclude 2-2. Un bel match fra due delle compagini che quest'estate si giocheranno la vittoria dei Mondiali. 

VAVEL Logo