Risultato  Arsenal 3-0 Chelsea in Premier League 2016/17: Blues travolti

Risultato  Arsenal 3-0 Chelsea in Premier League 2016/17: Blues travolti

Andrears
Andrea Russo Spena
ArsenalArsenal (4-2-3-1). Cech; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Nacho Monreal; Coquelin (dal 30' Xhaka), Cazorla; Walcott, Ozil, Iwobi (dal 68' Gibbs), Sanchez (dal 78' Giroud).
ChelseaChelsea (4-2-3-1). Courtois; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Azpilicueta; Kantè, Matic; Willian (dal 69' Pedro), Fabregas (dal 54' Marcos Alonso), Hazard (dal 69' Batshuayi), Diego Costa.
SCORESanchez (11'), Walcott (14'), Ozil (40')
ARBITROMichael Oliver
NOTMatch valido per la sesta giornata della Premier League 2016/2017. Calcio d'inizio alle ore 18.30 all'Emirates Stadium.
Live LoaderVAVEL Live SmallLive Match

20.21. Per oggi è tutto. Da Andrea Russo Spena e dalla redazione Premier League di Vavel Italia un saluto e un ringraziamento. Appuntamento con le prossime dirette dei principali eventi sportivi nazionali e internazionali.

20.20. Con questo successo l'Arsenal sale a 13 punti in classifica, il Chelsea rimane a 10.

20.19. Finisce 3-0 Arsenal-Chelsea: reti di Sanchez, Walcott e Ozil nel primo tempo

91' Giroud anticipato da Courtois in uscita bassa

90'. Tre minuti di recupero

87'. Cross di Monreal, Marcos Alonso in corner

85'. Tiro di Pedro dal vertice sinistro dell'area, fuori misura

84'. Cross di Gibbs, Giroud gira verso la porta: palla alta

83'. Grande occasione per Batshuayi, lanciato da David Luiz: solo davanti a Cech, il belga tira addosso al portiere dei Gunners

82'. Ammonito Diego Costa

82'. Cross di Ozil, bloccato da Courtois

81'. Pallone respinto dalla difesa, Azpilicueta calcia da fuori: blocca in presa Cech

80'. Fallo di Xhaka su Kantè: punizione per il Chelsea dall'esterno sinistro

79'. Duello tra Batshuayi e Mustafi, rimessa dal fondo

79'. Cross basso di Marcos Alonso, chiude Gibbs

78'. Cambio per l'Arsenal: fuori Alexis Sanchez, dentro Olivier Giroud

76'. Tiro da fuori di Xhaka, altissimo

75'. Ozil lanciato in fuorigioco da Sanchez

73'. Corner per l'Arsenal

72'. Straordinario recupero di Bellerìn su Pedro

72'. Prolungato possesso palla dell'Arsenal

69'. Doppio cambio per il Chelsea: fuori Hazard e Willian, dentro Batshuayi e Pedro

68'. Cambio per l'Arsenal: fuori Iwobi, dentro Gibbs

68'. Courtois salva su Walcott: diagonale deviato in angolo

66'. Tiraccio di Ivanovic dalla distanza, altissimo

65'. Ora anche David Luiz si spinge in avanti

63'. Altro rischio di Cahill in disimpegno

61'. Calcio di punizione per il Chelsea, William calcia male

61'. Altro cross di Azpilicueta, di testa libera Koscielny

60'. Colpo di testa di Diego Costa a lato, su cross di Azpilicueta

58'. Grande palla di Ozil per Walcott, che non riesce a controllare davanti a Courtois

56'. Bellerin sfonda sulla destra, Ivanovic salva in corner

55'. Altra occasione per l'Arsenal, ma il tiro di Xhaka è respinto

55' 3-5-2 per il Chelsesa

54'. Cambio per il Chelsea: fuori Fabregas, dentro Marcos Alonso

53' Hazard pescato in posizione di fuorigioco

52'. Grande occasione per l'Arsenal: Walcott, tutto solo davanti a Courtois, non tira ma cerca Sanchez. L'azione sfuma

51'. Fuorigioco di Mesut Ozil

50'. Chelsea che spinge ancora

49'. Mustafi chiude su Diego Costa

47'. Chelsea che prova a chiudere l'Arsenal nella propria metà campo

19.32. Inizia il secondo tempo, nessun cambio per Conte

19.24. Il sinistro al volo di Mesut Ozil che è valso il 3-0

19.22. E quella di Walcott

19.20. L'esultanza di Alexis Sanchez

19.17. Finisce il primo tempo: 3-0 per l'Arsenal, reti di Sanchez, Walcott e Ozil

45'. Punizione per il Chelsea: Fabregas mette in mezzo, Cech respinge, Hazard trova solo l'esterno della rete con un destro al volo

45'. Due minuti di recupero

43'. Pubblico dell'Arsenal esaltato dal palleggio dei Gunners

41'. Gran contributo di Walcott in fase difensiva

Ozil salta Kantè a centrocampo, avanza, trova Sanchez in profondità: il cileno lo serve con un pallone a mezza altezza, che il tedesco schiaccia a terra. Bacio al palo e gol

39'. 3-0! Gol di Mesut Ozil, al termine di un contropiede perfetto in coppia con Sanchez!

38'. Gran chiusura di Koscielny su Diego Costa

38'. Il Chelsea fatica a trovare spazi

36'. Bel possesso palla dell'Arsenal, ma i Gunners non concretizzano

34'. Gran giocata di Walcott sull'out destro, la difesa del Chelsea libera

33'. Cross di Willian, esce Cech in presa

30'. Coquelin non ce la fa: al suo posto entra Granit Xhaka

29'. Punizione di Sanchez deviata in corner dalla barriera

28'. A terra Coquelin, dopo aver respinto un tiro di Kantè in precedenza

27'. Contropiede perfetto dell'Arsenal: Iwobi steso al limite da Ivanovic, ammonito

25'. Respinge Diego Costa, altro corner

24'. Gran tiro di Bellerìn, deviato da Cahill in corner

23', Altra occasione per il Chelsea. Hazard murato al momento della conclusione dall'interno dell'area

22'. Chelsea che si affida ai guizzi di Willian e Hazard

20'. Chelsea vicino al gol: Willian sfiora il palo con un diagonale di sinistro

19'. Scintille tra Diego Costa e Koscielny

18'. Altro tiro di Sanchez, destro dal limite: palla fuori

18'. Chelsea in soggezione

16'. L'Arsenal continua a tenere il possesso palla

Grande azione dell'Arsenal: triangolazione al limite tra Ozil e Iwobi, che pesca Bellerin in area. Pallone rasoterra per Walcott, che non sbaglia sotto porta. 2-0

13'. Raddoppio dell'Arsenal: Theo Walcott

Retropassaggio sbagliato di Cahill, che regala il pallone a Sanchez: il cileno non sbaglia davanti a Cortouis, battuto con un tocco morbido. 1-0

11'. GOL DELL'ARSENAL! ALEXIS SANCHEZ

9'. Ivanovic salva su cross di Walcott

8'. Sanchez tira dal limite, deviato da Cahill in corner

7' Cross sbagliato da Ivanovic, facile per Cech

6'. Lancio nel nulla di Coquelin

4'. Calcio di punizione per il Chelsea da posizione favorevole: sfiora di testa Cahill

3'. Sinistro dal limite di Cazorla, respinge Courtois

2'. Colpo di testa d David Luiz, che agevola Courtois

1' .Corner per l'Arsenal: Ivanovic chiude su Monreal

18.30. Fischio d'inizio

18.26. Squadre sul terreno di gioco

18.23. I capitani sono Laurent Koscielny e Branislav Ivanovic

18.21. Squadre pronte all'ingresso in campo

18.17. L'arbitro della partita è Michael Oliver

18.13. Anche Petr Cech è un ex 

18.12. Cesc Fabregas durante il riscaldamento: il catalano è il grande ex della sfida

18.07. Classifica che vede dunque il City in testa a punteggio pieno a 18 punti, seguito dal Tottenham a 14, da Liverpool ed Everton a 13, dal Manchester United a 12

18.00. Con la vittoria del Manchester City sul campo dello Swansea, Arsenal e Chelsea sono ora distanti otto punti dalla vetta

17.58. 

17.58. Tifosi all'ingresso dell'Emirates

17.56. Diego Costa comanda invece la classifica marcatori interna al Chelsea, con cinque centri. A seguire, due reti per Hazard, una per Batshuayi, Moses e Willian

17.54. Il capocannoniere dei Gunners è Alexis Sanchez, con tre reti. Seguono Cazorla e Walcott a due, Chambers, Koscielny, Oxlande-Chamberlain, Ozil e Xhaka a uno

17.52. Opposto il cammino dell'Arsenal, che ha iniziato la stagione con una bruciante sconfitta per 3-4 all'Emirates contro il Liverpool, per poi pareggiare per 0-0 in casa del Leicester. Tre vittorie consecutive invece nelle ultime tre giornate per i Gunners: 1-3 sul campo del Watford, 2-1 al Southampton e 1-4 in trasferta contro l'Hull City

17.51. Il Chelsea ha vinto le prime tre partite del suo campionato: 2-1 al West Ham, 1-2 sul campo del Watford e 3-0 in casa contro il Burnley. Nelle ultime due giornate sono arrivate invece una sconfitta e un pareggio: 2-2 in Galles contro lo Swansea, 1-2 in casa contro il Liverpool

17.50. Entrambe le squadre sono appaiate a dieci punti in classifica, con un ruolino di marcia che recita tre vittorie, un pareggio e una sconfitta

17.48. L'ultima sfida si è disputata proprio all'Emirates, con vittoria del Chelsea per 1-0 e gol decisivo di Diego Costa (espulso Per Mertesacker per i Gunners)

17.47. L'Arsenal non vince contro i Blues da ben cinque anni (stagione 2011-2012, 3-5 a Stamford Bridge): negli ultimi sei precedenti in Premier, cinque vittorie per il Chelsea e un solo pareggio, uno 0-0 del 26 aprile 2015.

17.45. Sono 48 i precedenti in Premier League tra le due squadre. Diciotto le vittorie dell'Arsenal, sedici quelle del Chelsea, quattordici i pareggi

17.41. Queste invece le riserve dei Blues: Begovic, Marcos Alonso, Chalobah, Moses, Oscar, Pedro, Batshuayi

17.40. L'Arsenal recupera quantomeno per la panchina il centravanti francese Olivier Giroud. Con lui a bordo campo Ospina, Holding, Gibbs, Xhaka, Oxlade Chamberlain e Lucas Perez

17.39. Chelsea (4-2-3-1). Courtois; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Azpilicueta; Kantè, Matic; Willian, Fabregas, Hazard, Diego Costa. Allenatore: Conte

17.39. Arsenal (4-2-3-1). Cech; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Nacho Monreal; Coquelin, Cazorla; Walcott, Ozil, Iwobi; Sanchez. Allenatore: Wenger

17.38. Le formazioni ufficiali: confermate le indiscrezioni della vigilia.

17.35. Buon pomeriggio da Andrea Russo Spena e dalla redazione Premier League di Vavel Italia. Ci apprestiamo a seguire insieme il derby londinese tra Arsenal e Chelsea,  valido per la sesta giornata del campionato 2016/2017.

Appaiate a quota dieci punti in classifica, Arsenal e Chelsea si sfidano oggi sul prato dell'Emirates in un match valido per la sesta giornata della Premier League 2016/2017. E' uno dei derby più sentiti di Londra, che i Gunners non riescono a vincere dal lontano ottobre 2011, quando fu Robin Van Persie a trascinare la banda Wenger al successo per 3-5 a Stamford Bridge. Da quel momento in poi solo pareggi e sconfitte per l'Arsenal contro i Blues, come accaduto nell'ultimo precedente, disputatosi all'Emirates lo scorso gennaio e deciso da un gol di Diego Costa.

Le due squadre giungono alla sfida di oggi pomeriggio in condizioni diverse. Mentre i padroni di casa sono reduci da tre vittorie consecutive in campionato - contro Watford, Southampton e Hull City - il Chelsea ha invece rallentato la sua corsa pareggiando sul campo dello Swansea e perdendo in casa contro il Liverpool di Jurgen Klopp, al punto che qualcuno ha anche messo in discussione il proseguimento di Antonio Conte come manager dei Blues. Ospiti che però hanno avuto il merito di ribaltare (da 2-0 a 2-4) un difficile match in Coppa di Lega, contro il Leicester di Claudio Ranieri, ritrovando un Cesc Fabregas finalmente ai livelli che gli competono. Distanti cinque punti dal Manchester City capolista, le due formazioni non possono permettersi ulteriori passi falsi, che comprometterebbero la corsa verso il titolo di campioni d'Inghilterra.

Nella consueta conferenza stampa pre-partita, Arsene Wenger ha dichiarato che "il Chelsea si batte con organizzazione tattica e disciplina, giocando una partita maschia ma senza cadere nelle provocazioni di Diego Costa. Lo scorso anno siamo stati sfortunati contro i Blues, perchè all'andata siamo rimasti in dieci per un'espulsione che fu poi rescissa, mentre al ritorno fummo presi in velocità da Diego Costa, che costrinse Mertesacker a beccarsi un cartellino rosso, in quel caso meritato. Conte? Il suo Chelsea è partito molto forte, sta facendo un ottimo lavoro, anche se recentemente sono calati nella trasferte gallese contro lo Swansea e hanno perso in casa il big match contro il Liverpool. La settimana scorsa i Reds hanno giocato un gran primo tempo a Stamford Bridge, ma poi il Chelsea è riuscito a rientrare in partita, si nota la mano di Conte".

Parole di circostanza anche per l'ex commissario tecnico della nazionale italiana: "Sarà una grande partita contro un grande rivale - ha detto Antonio Conte - dovremo farci trovare pronti. L'Arsenal è sempre ben disposto in campo, sono organizzati e hanno alcuni giovani di grande talento e dall'enorme potenziale, giocano bene a calcio e sono certo che lotteranno fino alla fine per vincere la Premier. Fabregas? Per Cesc sarà sicuramente una partita speciale, ma lui ora deve pensare soltanto a giocare bene con il Chelsea. Negli ultimi allenamenti l'ho visto particolarmente concentrato, in Coppa ha fatto bene: può partire dall'inizio, ma deciderò prima della partita. Dobbiamo migliorare di squadra in fase difensiva, perchè quando si prendono troppi gol la responsabilità non è solo della retroguardia. E' un problema che questa squadra si porta dietro dallo scorso anno, e che dovremo risolvere in fretta per poter lottare per il titolo".

Conte ha spiegato poi come oggi non avrà a disposizione John Terry, che ancora non ha recuperato dall'infortunio, un po' come il francese Zouma, che sarà disponibile solo a partire dalla settimana prossima. Ecco perchè la coppia di centrali difensivi sarà verosimilmente composta da Gary Cahill e David Luiz, con Ivanovic e Azpilicueta terzini. In mezzo al campo si giocano due posti da titolare Matic, Kantè ed Oscar, anche se non è escluso che in quella zona del campo possa essere schierato Cesc Fabregas. Indiscrezioni della vigilia danno tuttavia il catalano come uomo a supporto dell'unica punta Diego Costa, mentre Willian e Hazard agiranno sulle fasce. Dalla panchina pronti a subentrare Pedro e Michy Batshuayi.

Probabile formazione (4-2-3-1). Courtois; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Azpilicueta; Kantè, Matic; Willian, Fabregas, Hazard; Diego Costa.

Difesa confermata per Arsene Wenger, che davanti all'altro ex Petr Cech schiererà Bellerìn e Nacho Monreal sugli esterni, Mustafi e Koscielny centrali. In mediana Francis Coquelin è favorito su Elneny per affiancare Santi Cazorla, con Granit Xhaka che dovrebbe partire dalla panchina. Alexis Sanchez punto di riferimento offensivo, in particolar modo in caso di forfait di Olivier Giroud, che lo staff medico dei Gunners proverà a recuperare con un provino dell'ultima ora. Theo Walcott, Mesut Ozil e Alex Iwobi dovrebbero comporre il trio di mezzepunte, mentre le alternative dalla panchina sono rappresentate da Lucas Perez e da Alex Oxlade-Chamberlain.

Probabile formazione (4-2-3-1). Cech; Bellerìn, Mustafi, Koscielny, Nacho Monreal; Coquelin, Cazorla; Walcott, Ozil, Iwobi; Sanchez.

VAVEL Logo