Gp Doha: La leggenda si è scritta. Vince Acosta dalla pit lane

La leggenda arriva sul circuito di Doha. A Losail, la storia la scrive un rookie classe 2004 che guida da veterano e mette a segno una vittoria bellissima e meritata dal nulla. Si chiama Acosta Pedro e si legge attuale leader del Mondiale. Una gara partita dalla pit lane dopo una penalità presa nelle seconde libere, gara in rimonta dall'ultimo posto e si mangia tutto il gruppo.

Seconda casella per Binder: il pilota Petronas è stata la costante nella sua gara senza troppi patemi tranne un contatto con Alcoba che ha poi travolto McPhee. Terza casella per un'altra grande rimonta per Antonelli: la Tigre vola via e si mette in bella vista e batte Migno sul rettilineo che chiude quarto, ma i nostri due italiani si fanno vedere bene. Quinta casella per un ottimo Toba: il giapponese in Qatar vive il suo migliore circuito e lo dimostra. 

Sesto altro rookie Guevara e altro pilota che dimostra di essere da categoria superiore. Spiace per Garcia caduto come per un ottimo Salac, a terra dopo una botta di Tatay. Settimo Sasaki: bella gara del pilota giapponese che dimostra di stare meglio, ma non ancora perfetto. Ottavo Yamanaka e il Giappone sogna davvero in Moto3. Solo nono un Masia che crolla nel finale di gara e paga la rimonta di Acosta e si spaventa dopo gara uno e decimo un ottimo Fenati, altro pilota partito dalla pit lane e che sfrutta la scia di Acosta nella rimonta.

VAVEL Logo