Gp Austria: Recap delle libere della Moto3

In archivio le prime due sessioni della classe del futuro con due leader diversi, ma attenzione al nostro tricolore. Se la lotta mondiale fatica a tingersi di azzurro, le singole sessioni meno.

Nella prima sessione, miglior tempo per Arbolino: il pilota della Snipers chiude in 1:36:550. McPhee si piazza secondo staccato di 291 millesimi e Tony dimostra già di voler fare la voce grossa in vista di domani. Terza casella per Masia: 366 millesimi di ritardo dal leader, ma occhio ad una Leopard che sta tornando a fare vedere cose interessanti. Quarto Vietti: recuperiamo Celestino dopo una Brno anonima, ma attendiamo conferme. Quinta la tigre Antonelli finalmente in alto e sesto Fernandez e una KTM che prova a decollare anche in Moto3. Settimo Toba e ottavo Ogura che deve controllare molto il suo Mondiale non perfetto nei tempi. Nono Migno e che bello rivederlo li e decimo Arenas.

Nella seconda sessione, Petronas straordinarie sotto la pioggia: McPhee piazza un 1:37:060 più lento del tempo di Arbolino, ma a pista bagnata. Secondo Rodrigo staccato di 19 millesimi e pilota argentino che si conferma da bagnato. Terza casella per Masia staccato di 63 millesimi, ma sui tempi della mattinata. Quarto Foggia e le due Leopard molto vicine. Solo quinto Arbolino e non positivo in vista di una qualifica che potrebbe essere bagnata, sesto Fernandez e settimo Vietti per due piloti che confermano la mattinata. Ottavo Suzuki dopo una mattinata anonima, nono Arenas in chiara difficoltà e bisognerà capire domani cosa dimostra e decimo Antonelli.

VAVEL Logo