Pessina risponde a Zapata: 1-1 tra Hellas Verona e Atalanta

Nel match valevole per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A 2019/2020 Hellas Verona e Atalanta si dividono la posta in palio pareggiando 1-1. Succede tutto nei primi minuti della seconda frazione con gli orobici che passano in vantaggio con Zapata ma i padroni di casa pareggiano con Pessina. Con questo pareggio, il secondo nelle ultime tre partite, la squadra di Gasperini aggancia l'Inter al secondo posto mentre la squadra di Juric consolida la nona posizione in classifica. 

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-2-1 per entrambe le squadre: nel Verona Zaccagni e Pessina alle spalle dell'unica punta Salcedo mentre nell'Atalanta Malinovskyi e Gomez a supporto di Zapata.

Match molto tattico sin dalle prime battute con il Verona che, per larghi tratti della prima frazione si fa preferire all'Atalanta sul piano del pressing. Il primo squillo, però, è di marca nerazzurra con una splendida azione in velocità che porta al tiro Pasalic ma l'ex Milan calcia addosso a Silvestri. La risposta dei padroni di casa arriva al 23' con un'azione di sfondamento di Faraoni che calcia col destro ma Gollini respinge in qualche modo la sua conclusione. Poco più tardi altra chance per gli Scaligeri con Salcedo che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, stacca più in alto di tutti non trovando per poco la porta. Nel finale di tempo si rende nuovamente pericolosa la Dea con Zapata che, di forza, si gira e calcia col mancino trovando la pronta opposizione di Silvestri.

La seconda frazione si apre con il vantaggio dell'Atalanta grazie a Zapata che sfrutta un disimpegno errato della retroguardia veronese e col piatto mancino fredda Silvestri, 0-1. Immediata la reazione dei padroni di casa che al 56' sfiorano il pari con Faraoni che, su cross di Miguel Veloso, gira di testa trovando la grande risposta di Gollini. Sono solo le prove generali del pareggio che arriva pochi minuti dopo: Gollini respinge una conclusione di Rrahmani, sul pallone arriva Pessina che non fallisce da pochi passi, 1-1. La squadra di Juric spinge e al 62' va vicina al vantaggio con una conclusione improvvisa di Salcedo che viene respinta in qualche modo da Gollini. 

La Dea non sta a guardare e sul ribaltamento di fronte sfiora l'1-2 Gomez che impegna Silvestri dal limite, sulla respinta arriva Zapata ma l'estremo scaligero salva ancora sul colombiano. La sfida non concede pausa e sul contropiede successivo il Verona va nuovamente vicino al gol con Salcedo che si gira e calcia in un amen ma Gollini respinge in calcio d'angolo. Con il passare dei minuti, però, i ritmi si abbassano drasticamente e la sfida scivola via senza ulteriori emozioni: al Bentegodi è 1-1 tra Verona e Atalanta con gli orobici che agganciano momentaneamente l'Inter in seconda posizione. 

 

VAVEL Logo