Serie B: volano Brescia e Lecce, pari Palermo. Sconfitta pesante per il Venezia
source photo: twitter Brescia

Serie B: volano Brescia e Lecce, pari Palermo. Sconfitta pesante per il Venezia

Il turno di Pasquetta ha regalato altri risultati interessanti, in Serie B. Brescia e Lecce puntano alla promozione diretta, brutto stop per il Palermo. Tanti pareggi nelle zone basse, il Venezia ora rischia. 

antonio-abate
Antonio Abate

Il Brescia non si ferma più. Le rondinelle di Corini battono la Salernitana e si confermano sempre più regine di questa Serie B. Tremolada e Torregrossa incanalano la sfida già nel primo tempo, nella ripresa ci pensa un rigore del grande ex Donnarumma a sancire la fine anticipata del match. Salernitana che ora rischia seriamente di rimanere impelagata nelle zone di bassa classifica. Successo esterno per il Lecce. In casa del Perugia, la neopromossa conquista tre punti insperati e molto pesanti. La Mantia apre i giochi, Falco li chiude. Inutile il momentaneo pari di Falzerano. Umbri senza successo da quattro turni e ad oggi fuori dai playoff. Pareggio che sa di brusca frenata per il Palermo. I rosanero non vanno oltre l'1-1 contro il Padova. Trajkovski illude i padroni di casa, i veneti la pareggiano con Pulzetti e falliscono il rigore del possibile 1-2 con Capello.

Netto successo del Benevento in casa dell'Hellas Verona. Bucchi batte Grosso per tre reti a zero. L'assoluto dominatore della sfida è Massimo Coda, che mette KO gli scaligeri grazie ad una straordinaria tripletta. Verona senza successo da cinque turni, la panchina di Fabio Grosso scricchiola maledettamente. Il Cosenza vede i playoff. I calabresi battono lo Spezia 1-0 e si avvicinano alle prime posizioni. Decide la sfida, un goal di Dermaku. Liguri che falliscono una ghiotta occasione per migliorare la loro posizione di classifica. Discorso analogo per la Cremonese. La creatura di Rastelli batte 1-3 il Cittadella. Piccolo e Montalto allungano per i grigi, un rigore di Scappini accorcia le distanze. La rete di Carretta sancisce la fine delle ostilità. 

Scialbo 0-0 tra Carpi e Pescara. Le due formazioni si dividono la posta in palio senza però smuovere eccessivamente le rispettive classifiche. I biancorossi restano ultimi, i biancazzurri mantengono la quinta posizione. Successo importante per l'Ascoli. I bianconeri battono il Venezia e si allontanano dalla zona playout. Decide la sfida, un rigore di Ardemagni. Scoppiettante 2-2 tra Foggia e Livorno. Le due formazioni cercano punti per la salvezza e il pubblico ringrazia per lo spettacolo. Un autogoal di Di Gennaro e la rete di Kragl illudono i rossoneri, gli amaranto si scuotono nella ripresa grazie alla doppietta di Gori. Nel finale di gara, Giannetti fallisce il rigore del potenziale 2-3. 

VAVEL Logo