Mondiali Russia 2018: Belgio ed Inghilterra si (ri)sfidano per il terzo posto

Mondiali Russia 2018: Belgio ed Inghilterra si (ri)sfidano per il terzo posto

Partita valida per il terzo posto dei Mondiali di Russia 2018. Dopo le deludenti semifinali, Inghilterra e Belgio proveranno a conquistare quantomeno la medaglia di bronzo.

antonio-abate
Antonio Abate

Fermatesi sul più bello, Belgio ed Inghilterra hanno voglia di concludere al meglio il proprio Mondiale di Russia 2018. Dopo aver abbandonato la competizione in semifinale, le due nazionali europee potranno comunque salire sul gradino più basso del podio, prendendo parte alla finale valida per il terzo posto che si terrà, questa sera, al Saint Petersburg Stadium. Per ironia della sorte, l’incrocio sportivo metterà di fronte formazioni che si sono già sfidate nella fase a gironi. Nel terzo turno del Gruppo G, infatti, Belgio ed Inghilterra si giocarono il primato del girone in un match vinto dai fiamminghi grazie ad un eurogoal di Januzaj. Gli inglesi schierarono molte riserve, questa sera sarà sicuramente diverso.

Secondo le ultime di formazione, infatti, l’Inghilterra dovrebbe scendere in campo con il consueto 3-5-2, proponendo Raheem Sterling al fianco dell’Uragano Harry Kane. Davanti al portiere-rivelazione Pickford, la difesa a tre sarà probabilmente composta da Walker, Stones e Maguire, con i fluidificanti Trippier e Young incaricati di aiutare in fase di manovra arretrata. Chiavi della manovra affidate ad Henderson, con Lingard e Dele Alli a sostegno in qualità di mezz’ali.

Undici dei titolarissimi anche per il Belgio, che dopo la sconfitta per 1-0 contro la Francia proverà a conquistare la “medaglia di bronzo”. Confermando il 3-5-2, Martinez proporrà il terzetto Alderweireld-Kompany-Vertonghen davanti a Courtois. Alle spalle della prima punta Romelu Lukaku, il guizzante Hazard, che si è comunque confermato come uno dei calciatori migliori del Mondiale. A centrocampo, ci penserà Witsel a dare equilibrio, aiutato da Fellaini e Dembele. Sulle fasce, infine, Chadli e De Bruyne proveranno a dare ampiezza alla manovra.

Dopo l’incontro nei gironi, le due nazionali europee si sono incrociate altre due volte ai Mondiali, con gli inglesi ancora imbattuti: nel 1954 la sfida finì addirittura per 4-4, nel 1990 l’Inghilterra vinse invece per 1-0. Se consideriamo gli scontri diretti complessivi, invece, il Belgio ha vinto solo una volta in ventuno match totali, un 1-0 datato addirittura 1936. Cinque i pareggi, addirittura quindici le vittorie anglosassoni.

Osservati speciali della sfida saranno sicuramente Kane e Lukaku, ancora in corsa per la classifica di miglior marcatore del torneo. A quota sei, il bomber del Tottenham è l’assoluto trascinatore di un gruppo che, senza di lui, ha in parte faticato sotto porta vista l’assenza di reti dell’altro attaccante titolare, Sterling. Ugualmente carico Romelu Lukaku, che ha già affrontato quattro volte il portiere Pickford. In totale, il belga ha segnato cinque reti all’estremo difensore inglese, compresa una tripletta nel 2016 nel match tra Everton e Sunderland. Curiosamente, è Kane l’attaccante ad aver segnato più reti a Pickford in Premier League. Si prevede dunque una sfida ricca di pathos ed equilibrio.

VAVEL Logo