Bundesliga - L'Eintracht cade ad Augsburg, punto prezioso per l'Amburgo
Twitter Bundesliga

Bundesliga - L'Eintracht cade ad Augsburg, punto prezioso per l'Amburgo

Tornano a vincere i bavaresi e lo fanno ai danni di una delle squadre più in forma del campionato. L'Amburgo colleziona il secondo 1-1 consecutivo fermando la corsa dell'Hannover.

Zagor92
Andrea Mauri

La domenica di Bundesliga viene divisa in due come abitualmente accade, ma questa volta anche per la classifica: Augsburg ed Eintracht Francoforte si sfidano per l'Europa, Amburgo ed Hannover per la salvezza. Due sfide interessanti e che hanno regalato sorprese. 

Augsburg-Eintracht Francoforte 3-0

(19' Koo Ja-Cheol, 76' Gregoritsch, 89' Richter)

L'Augsburg aggredisce la partita sin dal calcio d'inizio mostrando i punti deboli della squadra di Kovac, oggi scesa in campo troppo molle rispetto al solito. I bavaresi trovano il vantaggio già nel primo tempo con il gol siglato dal sudcoreano Koo, fortunato a raccogliere il pallone in area di rigore, ma bravo a controllarlo, girarsi e fulminare Hradecky. Le Aquile non reagiscono al colpo subito, a dimostrazione della poca convinzione messa in campo, e, anzi, nel corso del secondo tempo capitolano definitivamente dopo le reti di Gregoritsch e Richter, il primo autore di un gran gol anche se con l'aiuto di una difesa troppo lasciva. L'Eintrach perde quindi la chance di salire al secondo posto solitario e nel contempo offre la possibilità ai ragazzi di Baum di tornare in corsa per la Champions League. 

Amburgo-Hannover 1-1

(37' Fossum, 86' Kostic)

Continua la reazione dell'Amburgo che per ora sembra rispondere bene all'arrivo di Hollerbach sulla propria panchina. L'avvio dei Bundesliga-Dino non è però dei migliori, perché l'Hannover trova il gol del vantaggio sfruttando la staticità della loro difesa con Fossum. La prestazione dei padroni di casa non è ancora pienamente convincente, ma la reazione vista nel secondo tempo e coronata dal gol di Kostic può quantomeno far sperare i tifosi della storica squadra. La salvezza ora è lontana solo tre punti, ma per recuperarli e mantenere la leggendaria tradizione della società ci vorrà ben altro. 

VAVEL Logo