Il sabato di Bundesliga: passo falso Lipsia, poker Gladbach
Il sabato di Bundesliga: passo falso Lipsia, poker Gladbach | Twitter RB Leipzig

Quello appena trascorso si può tranquillamente dire che è stato il sabato del Bayern Monaco. I bavaresi hanno vinto senza battere ciglio contro l'Augsburg e grazie al contemporaneo pareggio del Lipsia hanno portato il proprio vantaggio in classifica a sei punti. Negli altri match del pomeriggio di sabato frena l'Hoffenheim, mentre ottengono i tre punti Gladbach, Mainz e Wolfsburg. 

Wolfsburg-Friburgo 3-1

  (3' Gerhardt, 29' Malli, 68' Kaputska, 70, Malli)

Continua la striscia positiva dei Lupi che questa volta però riescono anche a vincere. Il Wolfsburg inizia alla grande il match con la rete di Gerhardt, abile a deviare in porta il cross arretrato di Didavi, anche se parte del gol va dato anche Schwolow, non proprio impeccabile nel capire dove andasse la palla. Alla mezz'orra arriva subito il raddoppio firmato da Malli che mette già una seria ipoteca sull'incontro. Il gol di Kaputska, arrivato con un bel destro sotto la traversa dopo una serpentina sulla fascia, serve a poco, perché ancora Malli richiude la contesa. Il Wolfsburg esce così dalla zona rossa, inguaiando il Friburgo che colleziona la terza sconfitta consecutiva. 

Mainz-Colonia 1-0

(43' Brosinski)

Continua il campionato senza vittoria del Colonia che cade in casa del Mainz per mano di Brosinski. L'esterno sinistro è  freddo dal dischetto, spiazzando Horn, dopo che Rausch ha steso in area De Blasis. L'espulsione di Donati al 71' rischia di mettere tutto in discussione, ma i padroni di casa sono bravi a contenere le offensive degli ospiti. Il Mainz torna quindi a vincere dopo tre partite salendo a sette punti dalla zona rossa. Il Colonia, d'altro canto, resta sul fondo della classifica a quota soli due punti. 

Bayer Leverkusen-RB Lipsia 2-2

(13' rig. Werner, 44' Bailey, 54' rig. Forsberg, 74' Volland)

Passo falso del Lipsia che si fa recuperare per due volte dal Bayer Leverkusen e permette al Bayern Monaco di allungare nuovamente in classifica. I RotenBullen passano in vantaggio al quarto d'ora grazie al rigore di Werner, ma il Leverkusen reagisce prima della fine del primo tempo con Bailey che sfrutta la palla d'oro servitagli da Kohr e batte Gulacsi per l'1-1. In apertura del secondo tempo arriva un altro penalty per il Lipsia, questa volta sul dischetto va Forsberg, ma il risultato non cambia: gol e nuovo vantaggio RotenBullen. Ancora una volta, però, la squadra di Hasenhuttl mostra tutti i suoi limiti e si fa raggiungere da Volland per il 2-2 definitivo. 

Hoffenheim-Francoforte 1-1

(13' Boateng, 91' Uth)

Se l'è vista brutta l'Hoffenheim che in casa stava per soccombere al Francoforte. La squadra di Nagelsmann non entra in campo nel migliore dei modi e subisce il gol dello 0-1: Boateng recupera palla sui 25 metri, fa qualche passo e scarica un missile imprendibile verso la porta di Hradecky. I padroni di casa cercano quindi di recuperare lo svantaggio per tutta l'arco della partita, trovando il gol solo in pieno recupero grazie a Uth che scaglia in porta il cross di Gnabry. E' un pareggio comunque doloroso per l'Hoffenheim che perdono punti dal Bayern, ma soprattutto si vedono scavalcati dal Moenchengladbach.

Hertha Berlino-Moenchengladbach 2-4

(5' Stindl, 14' rig. Hazard, 20' Raffael, 28' Ibisevic, 71' Weiser, 77' Raffael)

Partita spettacolare all'OlympiaStadion di Berlino. Il Borussia Moenchengladbach è un tornado nei primi venti minuti: Stindl apre le marcature, Hazard raddoppia dal dischetto e Raffael confeziona lo 0-3 con un missile dai trenta metri. Il solito Ibisevic prova a riaprire il match, seguito da Weiser, ma ancora Raffael chiude la pratica poco più di dieci minuti dal termine. I bianconeri salgono così al terzo posto della classifica scavalcando Borussia Dortmund e Hoffenheim, in attesa dello Schalke. 
 

VAVEL Logo