La Supercoppa è bianconera: Ronaldo e Morata suonano la carica

Stavolta la Juventus suona la nona. Il Napoli è battuto e i bianconeri festeggiano la Supercoppa, soprattutto per quello fatto nel secondo tempo. La Juventus riscatta la brutta prestazione di Domenica e rilancia una squadra che aveva bisogno. Il Napoli fa il gioco del catenaccio e subisce una sconfitta senza appello. Napoli in formazione tipo, la Juventus schiera Arthur dal rimo minuto e Kulusevski con Ronaldo.

Cronaca della partita

Primo tempo molto soporifero: le due squadre tendono molto a studiarsi e a fare ben poco per tentare di superare le barriere e le difese. Al 29' Insigne per Demme, palla a Lozano, ma palla che sbatte sul portiere bianconero. 

Secondo tempo decisamente diverso: Pirlo mette Bernardeschi e l'ex fiorentino taglia sul primo palo un cross di McKennie, ma Ospina salva sulla linea. Al 55' Arthur lancia Ronaldo, ma palla a lato dopo che il portoghese aveva sfruttato un errore della difesa partenopea. Al 65' cross di Bernardeschi, Ronaldo da due passi si gira e mette in porta la deviazione di Bakayoko. Al 79' calcio di rigore per il Napoli per un fallo su Mertens di McKennie, ma Insigne lo sbaglia a portiere battuto. Al 94' Lozano impegna il portiere polacco della Juve e grosso rischio per i bianconeri. Al 95' Cuadrado porta il contropiede, vede Morata in campo aperto che regala il raddoppio alla sua squadra.

Nona Supercoppa per i bianconeri e coppa meritata: la Juventus offre una prova di carattere, una vittoria  che cancella la prestazione contro l'Inter. Il Napoli deve ritrovare se stesso: non è successo nulla, ma il campionato adesso diventa il giusto trampolino di lancio.

VAVEL Logo