La Juventus batte il Sassuolo e si prepara all'Inter

Juventus e Sassuolo per l'alta classifica.  Merito di un ottimo Sassuolo che sta facendo una stagione sopra le righe, ma a Torino non ci sono scuse per la Juventus che deve riprendere le conferme della vittoria al Milan. Sassuolo senza Berardi, ma con Caputo e Defrel, panchina per Boga. La Juventus senza Sandro, Cuadrado e De Ligt causa Covid e Morata recupera in panchina e, durante la partita, perde Dybala, McKennie e brutto fallo su Chiesa.

CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo parecchio a favore della Juventus: al 8' cross di Dybala e tocco di tacco di Ronaldo per Frabotta, ma palla in corner. Al 11' McKennie libera Frabotta con il mancino che sfiora la traversa.  Tanti contrasti, nel recupero espulsione giusta per Obiang per un fallo assassino su Chiesa e Kulusevski sbaglia un gol a porta vuota per una Juve che è bravissima a complicarsi la vita.

Nella ripresa, cambio copione: Ferrari al 51' svirgola, palla a Danilo ed eurogol del brasiliano dal limite. Al 59' Locatelli serve Traorè (uno dei migliori), palla a Defrel che si divora Bonucci e pareggia i conti. Juve in confusione e Sassuolo che prova a crederci di più, ma al 67' palo di Chiesa sulla conclusione di Kulusevski. Al 74' Kulusevski serve CR7 che spara su Consigli. Al 83' Frabotta serve benissimo Ramsey sul secondo palo e palla in rete. Al 84' Odey prova il gol del rookie, ma para il portiere polacco. Al 93' Danilo mette la palla dentro, Ronaldo si allarga e diagonale che significa tris per la squadra di casa.

Juve complicata, ma che trova un ottimo secondo tempo che la porta a recuperare lo svantaggio dall'Inter in attesa dello scontro più bello del nostro calcio. Il Sassuolo mena, rimane in dieci e forse esce con qualche rammarico.

VAVEL Logo