La Juventus strapazza La malcapitata Udinese 4-0

Primo atto della nuova stagione della Coppa italia per la Juventus di Maurizio Sarri. Avversaria allo Stadium una Udinese reduce dalla cura Gotti e da tre partite vinte in campionato, di cui l'ultima a Lecce. La vincente attende di conoscere esito della sfida di domani tra Parma e Roma per continuare a sognare la Coppa Nazionale. Udinese senza Fofana e De Paul, fiducia a Nestorovski e a centrocampo fiduciaa Barak e Walace e fiducia a Opuku in difesa dopo la debacle di Bergamo. In casa Juve, assente Ronaldo per una sinusite sospetta e allora Costa esterno e Bernardeschi prova il suo nuovo ruolo di mezzala con Rugani che si rivede in difesa.

CRONACA DELLA PARTITA

Un inizio di incontro con la Juventus che fa da padrona come spesso accade sul campo amico di Torino. Al 14' Dybala approfitta di un errore di Walace, serve Bernardeschi che non trova Higuain. Gol della Juventus che non si fa attendere al 16': scambio veloce tutto di prima tra Higuain e Dybala e il Pipa insacca in rete un triangolo perfetto scattando sul fuorigioco, ma gol regolare giustamente. Udinese che subisce la botta e Nicolas ci mette del suo uscendo in tuffo sui piedi di Bernardeschi e calcio di rigore netto per la squadra di casa che Dybala trasforma e raddoppia. Al 41' Costa punta la porta, tunnel a Ter Avest, pallone per Betancur (ottimo primo tempo per lui), palla a giro che si schianta sul palo. Nella ripresa, la partita non cambia e la Juventus fa uscire tutta la sua forza e la sua potenza. Al 54' il VAR annulla il tris di Higuain che aveva trovato la rete dopo la non trattenuta di Nicolas sulla conclusione ravvicinata di De Ligt e fuorigioco netto, ma si qualche centimetro. Il terzo gol non si fa attendere troppo con una magia di Dybala al 58' con un tiro a giro defilato all'incrocio dei pali che sfonda le dita del portiere friulano. Al 61' calcio di rigore per la Juventus: tocco di mano di Nuytinck su cross di Alex Sandro e Costa insacca il poker.  Al 73' ci prova Higuain, ma palla parata e controllata da Nicolas. Al 79' Bernardeschi calcia una punizione in modo perfetto, testa di Rugani e palla che sbatte sul palo e secondo legno dei bianconeri di casa. Sul finire ci prova Cuadrado e palla di poco a lato. La Juventus si diverte e gioca davvero bene come vorrebbe vederla Sarri nella metà di stagione che rimane e una Udinese annicchilita e senza idee e senza creare nessun tipo di pericolo. Torinesi che attendono la vincente di Roma e Parma.

MEDIA: 3.6VOTES: 5
VAVEL Logo