Serie A: la Juventus si prepara al Derby della Mole, Allegri pensa al 4-3-3
source photo: twitter Juventus

Serie A: la Juventus si prepara al Derby della Mole, Allegri pensa al 4-3-3

Nonostante i bianconeri siano già campioni d'Italia, contro il Torino non sarà di certo una sfida come tutte le altre. Il tecnico pensa al 4-3-3, la società intanto lavora sul mercato. 

antonio-abate
Antonio Abate

Prove di 4-3-3 per la Juventus di Massimiliano Allegri. Nella mattinata di oggi, i bianconeri hanno sostenuto la rifinitura in vista del derby e le indiscrezioni vogliono la capolista schierata con con il tridente offensivo e con Cristiano Ronaldo in attacco. Qualche cambio anche nelle altre zone del campo, dove Massimiliano Allegri potrebbe provare Emre Can un po' più indietro e Spinazzola a sinistra. Il tecnico livornese, in conferenza stampa, ha lanciato i soliti segnali sull'undici titolare, rispondendo anche alle domande sul momento della Juventus e sulle semifinali di Champions League. Mentre la rosa ha lavorato sul campo, la dirigenza juventina sta continuando a sondare il terreno sul mercato. L'obiettivo è quello di rinforzare ulteriormente la rosa in vista della prossima stagione. 

Paratici ed il suo staff ha un solo pallino: Federico Chiesa. L'esterno della Fiorentina è reduce dall'ennesima stagione al top in cui ha messo in evidenza tutto il suo talento rispetto al resto della rosa. La mancata qualificazione della viola in Europa League potrebbe spingere il ragazzo figlio d'arte a emigrare ma la scelta di passare alla Juventus è tutt'altro che scontata. Chiesa è legato alla città e non vorrebbe commettere alcuno sgarbo ai suoi attuali tifosi. Mezza Europa si è mossa per lui e la Fiorentina ha già sparato alto. Il prezzo del suo talento si aggira intorno ai cento milioni. La Juventus avrebbe proposto 70 milioni cash e l'inserimento di comproprietà come Mandragora o Orsolini, la Fiorentina per ora fa muro.

Veto del Brescia, invece, per Sandro Tonali. Il talentino classe 2000 ha appena raggiunto la promozione con le rondinelle e il presidente Massimo Cellino vorrebbe trattenerlo almeno un anno in Serie A. Il mediano che ricorda Pirlo dovrà dare un grande contributo al Brescia e poi, magari, spiccare il volo. Difficile comunque che la Juventus allenti la presa. In ottica cessioni, tiene banco il caso Douglas Costa. Il brasiliano non ha brillato nell'ultimo anno a causa di qualche infortunio di troppo e lo stesso Massimiliano Allegri ha ironizzato sullo scarso utilizzo dell'ala nella scorsa conferenza stampa. Voci vicine al club bianconero lo vorrebbero lontano da Torino, il Tottenham pare vicino ad una golosa offerta ufficiale. 

VAVEL Logo