Roma: con De Rossi più equilibrio, Zaniolo l'arma in più
source photo: twitter AS Roma

Roma: con De Rossi più equilibrio, Zaniolo l'arma in più

Il ritorno di De Rossi consentirà a Di Francesco di tornare anche al 4-3-3. Un modulo fluido in cui adattare anche Zaniolo, autore di goal pesanti e vera rivelazione di questa stagione. 

antonio-abate
Antonio Abate

Torna Daniele De Rossi e la Roma può cominciare a marciare. Quello visto domenica contro il Milan è un "Capitan Futuro" in forma, tonico e concentrato. E non è un caso che, con lui in campo, i giallorossi abbiano rischiato davvero poco in difesa, concedendo solo un goal al pistolero Piatek. Un goal, c'è da dirlo, leggermente viziato dalla deviazione di Fazio. De Rossi è l'equilibratore di questa Roma, un calciatore che consentirà al proprio tecnico di tornare al 4-3-3 e di sfruttare appieno, da mezzali, calciatori come Cristante e Pellegrini. I due giovani prospetti hanno detto la loro anche da mediani ma è nelle linee verticali che trovano quel plus in più per affondare. Senza dimenticare Nicolò Zaniolo, diventando ormai una certezza dell'undici titolare.

Il classe '99 ha sorpreso tutti. Assoluto protagonista della prima parte di stagione romanista, Zaniolo ha dimostrato una sicurezza da veterano, diventando ben presto il secondo più giovane calciatore a segnare almeno tre goal in A con la maglia giallorossa. Secondo solo a Francesco Totti, per dirla tutta. In Europa, invece, Zaniolo è terzo nella classifica dei classe '99 con più di un goal all'attivo, dietro a Sancho e Nelson. Un segnale importante per un calciatore giovane e di prospettiva. I tifosi rivedono in lui quella classe che era di Totti e quell'attaccamento alla maglia comune a calciatori come er pupone, De Rossi o Florenzi. 

I frutti del buon lavoro di Zaniolo si vedranno anche dal punto di vista economico. Il ragazzo riceverà infatti a breve una proposta di rinnovo contrattuale. E' vero che su di lui ci sono tantissime pretendenti, Juventus in primis, ma è anche vero che la Roma non può cedere uno dei prospetti da cui ripartire nella prossima stagione. Zaniolo rappresenta infatti la punta di diamante di una rosa che con lui, Cristante e Pellegrini su tutti potrà dire la sua a livelli altissimi. Il ragazzo non dovrà però calare la concentrazione, dimostrando a tutti di non essere un fuoco di paglia. E facendo magari pentire l'Inter di averlo ceduto per prendersi Radja Nainggolan. 

VAVEL Logo