Serie A - Tutto facile per l'Udinese, che si salva. Bologna assente ingiustificato
Twitter.com

Serie A - Tutto facile per l'Udinese, che si salva. Bologna assente ingiustificato

Nell'ultima giornata di campionato, l'Udinese conquista gli ultimi tre punti per la salvezza grazie al gol di Fofana. Bologna arrendevole e che non prova mai a infastidire Bizzarri. Tira già aria di vacanza per gli uomini di Donadoni

Mech867
Davide Marchiol
Udinese(4-4-2) - Bizzarri; Stryger, Danilo (C), Nuytinck, Samir; Barak (Widmer, 73'), Fofana, Hallfredsson (Pezzella, 88'), Jankto; De Paul, Lasagna (Perica, 69'). All. Tudor
Bologna(4-3-3) - Da Costa; Torosidis, De Maio, Romagnoli, Masina; Poli (Di Francesco, 85'), Crisetig, Dzemaili; Verdi, Avenatti (Falletti, 60'), Orsolini (Krejci, 40'). All. Donadoni
SCORE1-0, 30', Fofana.
ARBITROGavillucci. Ammoniti: Torosidis (24' B), Verdi (29' B).
NOTTrentottesima giornata di Serie A. Stadio Friuli (Dacia Arena), Udine.

Era una partita fondamentale per l'Udinese, che doveva conquistare gli ultimi punti per salvarsi senza guardare i risultati degli altri cambi. La squadra di Tudor centra l'obiettivo, con il gol di Fofana che regala il secondo successo consecutivo al tecnico croato e fa raggiungere ai bianconeri quota 40. Il Bologna non aveva nulla da chiedere e si presenta in campo decisamente passivo, non provando mai a creare problemi a Bizzarri.

Formazione Udinese (4-4-2) Bizzarri; Stryger, Danilo (C), Nuytinck, Samir; Barak, Fofana, Hallfredsson, Jankto; De Paul, Lasagna.
All. Tudor

Formazione Bologna (4-3-3) - Da Costa; Torosidis, De Maio, Romagnoli, Masina; Poli, Crisetig, Dzemaili; Verdi, Avenatti, Orsolini
All. Donadoni

PRIMO TEMPO

Il Bologna non ha nulla da chiedere al campionato, l'Udinese ha un buon margine sul terzultimo posto, ma non può rilassarsi. Proprio in virtù della pesantezza dei punti in palio, i bianconeri partono tenendo le redini del gioco, ma non sono fluidi nella manovra. De Paul giostra con Jankto e Barak con semplicità, ma spesso il passaggio finale viene sprecato causa eccessiva tensione. Buona combinazione a liberare Jankto sulla sinistra per il tiro, ma il destro a giro del ceco finisce in curva. Clamorosa la chance successiva, manovra efficace sulla destra, cross al centro dove Samir è solo, ma non è abbastanza lucido per toccare la palla in rete. Friulani alla carica. Pentrazione di Stryger Larsen sempre sull'out destro, tiro sul primo palo che sbatte sul montante, a Mirante battuto.

L'Udinese continua a premere, con i risultati dagli altri campi che comunque arrivano in soccorso delle zebrette. Batti e ribatti in area, palla che va uscendo dall'area, De Paul arriva di gran carriera e scarica un tiro che Mirante è costretto ad alzare in angolo. Il Bologna contenendo e basta inizia a entrare in netta difficoltà. Due cartellini gialli per fermare le ripartenze dei padroni di casa, alla terza l'imbucata di Barak per Fofana è giusta e il suo diagonale batte Mirante (1-0). Non si accontenta la squadra di Tudor. Tiro dal limite dell'area di Stryger Larsen, respinta corta di Mirante e Lasagna arriva per il tap-in, ma Gavillucci annulla tutto per fuorigioco e il VAR conferma la decisione dell'arbitro. Tegola per Donadoni, che perde Orsolini per un problema muscolare, al suo posto Krejci. Finisce dunque con il vantaggio dell'Udinese la prima frazione.

SECONDO TEMPO

Si riparte e il copione non cambia. Percussione di Hallfredsson, palla a Lasagna, stoccata respinta da Da Costa, Barak arriva sulla destra per il tap in, ma il portiere bolognese riesce a rialzarsi al volo e in tuffo para anche la seconda conclusione. I ritmi della partita calano notevolmente. L'Udinese tenta senza successo qualche incursione con De Paul e Barak, il Bologna batte il primo colpo. Combinazione in area e tocco ravvicinato di Verdi che finisce sopra la traversa. Le zebrette prendono un altro legno in contropiede. Lasagna parte a tutta velocità, scarico per Hallfredsson che vede Da Paul e lo serve. Il tiro dell'argentino a botta sicura sbatte sul palo e finisce fuori. In un aria che sa ormai di festa, visto che ormai la salvezza per l'Udinese sia cosa fatta, i felsinei provano a combinare qualcosa. Krejci scarca un diagonale che non crea problemi a Bizzarri. La prima occasione da gol ospite arriva nel recupero. Palla per Falletti, che con un tocco sotto prova a battere l'estremo difensore bianconero, il quale però con un riflesso fulmineo salva i suoi. Un secondo tempo praticamente non giocato si chiude con la vittoria dell'Udinese, che festeggia la salvezza.

VAVEL Logo