Serie B: Bari-Spezia è il match di cartello della ventottesima giornata
Source photo: profilo Twitter Fc Bari 1908

Sarà molto probabilmente la sfida più emozionante di giornata, novanta minuti tra due formazioni lanciatissime ed in forma. Reduce da tre successi consecutive, il Bari di Fabio Grosso ha ancora voglia di punti, tenendo sempre nel mirino la promozione diretta. Settimo grazie ad una deciso cambio di tendenza, lo Spezia ha voglia del colpo gobbo al San Nicola, che di fatto lo spingerebbe verso le posizioni nobili di classifica. Dato l’importante peso offensivo delle due formazioni, la sfida si prevede intensa e ricca di colpi di scena, decisa molto probabilmente da una giocata dei singoli.

Secondo le ultime di formazione, Fabio Grosso potrebbe confermare in blocco l’undici vincente contro la Ternana, schierando un 4-3-3 a trazione anteriore. Davanti al portiere Micai, difesa a quattro composta da Sabelli, Marrone, Gyomber e D’Elia, con Kozak al centro del tridente offensivo completato da Anderson e Galano. Chiavi del gioco affidate a Tello, affiancato dalle mezz’ali Basha ed Henderson. Un più equilibrato 4-3-1-2, invece, per gli ospiti, pronti a scardinare la retroguardia biancorossa grazie al tandem offensivo Marilungo-Granoche davanti al trequartista Palladino. Di Gennaro in porta, protetto dai centrali Terzi e Giani e dai terzini De Col e Lopez. A centrocampo, Pessina, con Bolzoni e Mora ai lati.

A conferma di una tendenza altalenante degli ultimi anni, il Bari ha spesso sofferto lo Spezia, perdendo due delle ultime cinque a vincendone una. Due invece i pareggi. Se in Liguria lo scontro diretto è sempre stato a favore degli Aquilotti, in Puglia l’andamento è stato più equilibrato. Nel 2016, la sfida è finita 1-1, con reti di Brienza ed autogoal di Fedele, l’anno prima i biancorossi hanno invece conquistato i tre punti rimontando in maniera quasi eroica: avanti grazie alla doppietta di De Luca, i galletti vennero raggiunti da de Las Cuevas e Catellani. Nella ripresa, dopo il clamoroso 2-3 di Nene’, il Bari rimontò grazie a Maniero, che scrisse una delle pagine più belle della storia biancorossa. Questa sera la sfida si prevede incerta ed affatto decisa, con gli attacchi a farne da padrone.

DI SEGUITO LE PROBABILI FORMAZIONI:
Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Marrone, Gyomber, D’Elia; Basha, Tello, Henderson; Anderson, Kozak, Galano.
Spezia (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Terzi, Giani, Lopez; Pessina, Bolzoni, Mora, Palladino; Marilungo, Granoche.  

VAVEL Logo