Roma a San Siro, torna Totti
www.repubblica.it
ROMA - "Noi siamo la squadra più ambiziose di tutte" ha dichiarato Rudi Garcia nella conferenza stampa durante la vigilia di questo Monday Night. Dopo la stupenda vittoria con la Fiorentina, la Roma cerca di tenere il passo di una Juventus vittoriosa contro il Sassuolo e di allontanare le pressione del Napoli, che ha schiantato l'Inter di Mazzarri. L'ostacolo da superare in questa giornata è il Milan di Allegri, il quale è stato vicino alla panchina della Roma durante il mercato estivo.
PRECEDENTI - Statistiche alla mano, ci troviamo davanti al 158esimo scontro in Serie A tra i diavoli e i lupi. Durante le prime 157 gare dispute, è stato il Milan ad uscirne più volte vincitore: 71 infatti sono le vittorie rossonere contro le 40 dei giallorossi. I restanti 47 risultati sono finiti in parità. Ma in Coppa Italia è la Roma a sorridere: nei due scontri andati in scena, i giallorossi hanno sia vinto che pareggiato contro la compagine milanista.
Le due formazioni si sono sempre date grandi battaglie, arrivando a segnare ben 339 gol complessivi (229 Milan, 170 Roma). In attesa di vedere chi segnerà il 400esimo gol, è bene ricordare due partite che sono entrate nella storia: il 5 a 0 grazie al quale i giallorossi nel 1998 superarono il Milan, con le reti di Candela, Paulo Sergio, Delvecchio e una doppietta di Di Biagio; il 6 a 2 del 1949/50, con il quale il Milan inflisse una pensantissima sconfitta alla Roma.
OGGI - In classifica la Roma è seconda con 37 punti, mentre il Milan si trova a vagare nella zona retrocessione a 18 punti. Sono ben 19 le distanze che separono i giallorossi dai milanisti in questo campionato 2013/2014. La Roma è ancora la squadra da battere, con le 11 vittorie e i 4 parreggi accumulati in 15 giornate di campionato. Il team di Garcia, che vanta la difesa meno bucata d'Italia (solo 5 gol al passivo) si scontrerà con una delle difese più inclini a prendere gol (23 per la precisione). Le 4 vittorie, i 6 pareggi e le 5 sconfitte fanno tremare la panchina di Allegri che, nonostante la qualficazione ottenuta in Champions, si gioca gran parte del campionato in questa partita, dovendo risollevare la squadra da quel 12esimo posto che sta un pò stretto.
Garcia può contare di nuovo sul capitano Francesco Totti, che quasi certamente scenderà in campo dal primo minuto visto l'indisponibilità di Borriello. Con Balzaretti ancora in pausa ai box e Pjanic squalificato, il tecnico francese è pronto a dare fiducia a Bradley e Dodò nelle file dei titolari. Nelle file del Milan invece, Allegri può contare sul buon periodo di forma di Kakà, che agirà dietro le due punte di riferimento, Matri e Balotelli.
VAVEL Logo