Spettacolo puro a Colonia: vince il Lipsia 4-2

Colonia e Lipsia si annunciavano tra lo spettacolo di un Monday Night tutt'altro che scontato ed è venuta fuori una partita davvero bella e giocata a viso aperto. Due squadre che non se le sono risparmiate e hanno illuminato la serata. Lipsia che lancia Olmo con Werner a sostegno di Schick al posto dell'infortunato Poulsen. Colonia nelle idee di Cordoba unica punta.

CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo che parte in modo davvero rombante: al 5' Werner prova la girata, ma Horn si supera. Al 8' Rexhbecaj prova la conclusione e colpisce il palo, ma Cordoba si avventa sul pallone e lo mette in rete. Vantaggio di casa che dura poco: al 21' cross di Angelino e Schick di testa è perfetto e pareggia i conti. Al 39' Laimer controlla un gran pallone e trova il corridoio per Nkuku che batte Horn con un perfetto pallonetto e Lipsia che raddoppia.

Nella ripresa, show unico della squadra ospite: al 50' rinvio di Gulacsi che trova Werner che con un contropiede velocissimo batte Horn in uscita e cala il tris. Al 54' gran parata di Gulacsi che blocca la conclusione di Skhri. Al 56' accorcia il Colonia: Klostermann rinvia malissimo un pallone sul quale arriva Modeste che controlla e libera un bellissimo destro preciso. Al 57' Lipsia che cala il poker: Modeste sbaglia a liberare la sua area, palla sui piedi di Olmo e l'ex giocatore della Dinamo Zagabria batte Horn che non poteva fare nulla. Al 66' Horn respinge il tiro di Werner, ma Schick sbaglia clamorosamente di pochissimo il gol. Al 77' occasione per Olmo e il suo tiro dal limite si perde sul fondo di poco. Al 78' Werner prova il tocco sotto, ma non inquadra la porta e Lipsia sfortunato. Occasione Colonia al 87': Modeste solo davanti a Gulacsi sbaglia il gol del 3-4. 

Il LIpsia vince e recupera il terzo posto della classifica e tiene vivo il duello con i gialloneri di Dortmund e Nagelsmann sorride per avere rivisto la sua squadra. Colonia che saluta idee di Europa League e si guarda alle spalle per quanto la classifica dia comunque ancora ampia tranquillità.

VAVEL Logo