Il Berlin derby è dell'Hertha: 4-0 all'Union

Hertha contro Union, il derby della storia. Est contro Ovest della stessa città divisa per anni da un muro di cemento e oggi tornato ad essere una partita di Bundesliga. Negli anni '90 era stato il derby dell'amicizia, ma gli scontri della partita di andata vinta dall'Union 1-0 hanno acceso una forte rivalità cittadina. Labbadia dopo un esordio molto positivo e la vittoria contro l'Hoffenheim punta su Ibisevic per l'attacco e le giocate di Cunha e Lukebakio a dare forza. Union che aspetta i gol del rientrante Andersson e deve cancellare la sconfitta seppur non meritata contro la corazzata Bayern. 

CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo bloccato e teso come classico del Berlin Derby. Due squadre che si studiano e cercano di bucare il rispettivo avversario, ma una prima frazione senza vere emozioni. Al 18' Ibisevic riceve un pallone e prova la conclusione dal limite, ma buoni i riflessi del portiere ospite. Al 27' occasione chiara per Cunha e bravissimo Gikiewicz a chiudere e a metterci i guanti. Al 39' ci prova Cunha, ma seconda grande parata del portiere Union che si supera parando conclusione ravvicinata. Al 44' Union pericolosa con la sola occasione: punizione di Andrich che si perde sopra la traversa di pochissimo. 0-0 all'intervallo di una prima frazione tutt'altro che emozionante. 

La ripresa è uno spettacolo unico di marca Hertha: al 51' Plattenhardt mette un cross perfetto e Ibisevic ci mette la testa e segna. Al 52' terribile uno-due dell'Hertha: passaggio filtrante, Lukebakio salta il portiere Union in uscita e raddoppia. Tris che arriva al 61' con Ibisevic in versione assistman trova Cunha che la mette dentro e gol meritato dopo le due occasioni dellla prima frazione. Poker che arriva al 77' con angolo perfetto e Boyata svetta di testa e insacca. Hertha che rimette a posto la classifica e spera in qualcosa che potrebbe assomigliare alla prossima Europa League, mentre per l'Union la paura si fa forte e adesso la zona rossa del Mainz non deve essere sottovalutata e la squadra della Capitale deve ripartire dal turno infrasettimanale.

VAVEL Logo