Bundesliga - Tre pareggi nelle gare del pomeriggio, lo Schalke perde all'ultimo
L'esultanza dei giocatori del Wolfsburg per il quinto gol stagionale di Origi. | VfL Wolfsburg, Twitter.

Altro pomeriggio intenso e pieno di spunti in Bundesliga. Quello che ci ha portato questa prima parte della 26esima giornata della massima competizione per club di calcio tedeschi, oltre al successo del Bayern sul campo del Mainz, ha visto un'essenziale conferma dei pronostici della vigilia su tutti i campi. Andiamo dunque a fare un breve riepilogo di tutto ciò che è avvenuto.

Friburgo 0-0 Bayer Leverkusen

Il test di maturità allo Schwarzwald-Stadion avrebbe detto tanto sul possibile futuro in Champions dei ragazzi di Herrlich, costretti ad attaccare il solito abbottonatissimo 4-4-2 dei padroni di casa costantemente ma anche a stare attenti lì dietro alle ripartenze. Grande chance in avvio per Alario, che becca un palo; poco altro nel primo tempo. Più avanti, le Aspirine si spengono e faticano a costruire più di tanto, rischiando anzi pure di finire sotto nel punteggio. Rimandato, dunque, l'esame: anzi Christian Streich, volendo, potrebbe anche recriminare su qualche palla di troppo sbagliata dai suoi...

Hertha Berlino 1-1 Hoffenheim

38' Kramaric (rig.), 58' Kalou

La truppa di Nagelsmann sembra tornata. Ottimo il primo tempo degli ospiti all'Olympiastadion, e dopo alcune palle gol lo 0-1 arriva, firmato Andrej Kramaric su calcio di rigore dopo un ingenuo intervento di Stark nella propria area. Nella ripresa arriva però un po' di deconcentrazione ed immediatamente il pareggio. S'iscrive al tabellino Salomon Kalou, che di testa concretizza la splendida cavalcata sulla fascia di Lazaro. Nonostante una mini-reazione, per quelli in trasferta l'1-1 sarà un risultato ancora una volta non eccezionale ma, nel complesso, giusto.

Schalke 04 1-2 Werder Brema

24' Konoplyanka, 81' Kruse, 90' + 4' Junuzovic

Basta un buon approccio ai ragazzi di Tedesco per passare in vantaggio, nonostante qualche brivido che i biancoverdi come al solito riescono a creare. Autore della rete Konoplyanka, con una conclusione da fuori non troppo insidiosa con annessa papera del portiere avversario Pavlenka a completare l'opera. All'intervallo il parziale può comunque considerarsi giusto; tuttavia, i padroni di casa sono attesi da una seconda porzione di gioco impervia. I problemi iniziano a 11' dalla fine, quando arriva il secondo giallo - giusto - per Nastasic: poco dopo, Max Kruse firma l'1-1 direttamente sul cross da fermo di Fahrmann. Di male in peggio: i Minatori sono costretti a soffrire ma crollano, in pieno recupero, per colpa del gol di Zlatko Junuzovic, che deve solo appoggiare in rete sul tocco di Eggestein.

Wolfsburg 1-1 Stoccarda

24' Origi, 60' Gomez

Brilla una perla di Divock Origi nel pomeriggio della Volkswagen Arena, in cui i Lupi trovano il vantaggio al 24esimo, dopo una buona pressione portata sin dai primi minuti, tramite una splendida azione personale del belga, terminata con un tiro a giro da fuori che s'insacca dritto quasi all'incrocio del secondo palo. Non varia il copione nella ripresa, lo scontro diretto non verrà però vinto dalla squadra locale: colpisce la legge del gol dell'ex ed in particolare la testa di Mario Gomez su corner battuto da Aogo per il risultato finale di 1-1, su uno dei tanti rischi procurati dagli ospiti su palla inattiva.

VAVEL Logo