Il Perugia rimonta il Pescara: 2-2 all'Adriatico

Nel match valevole per la trentatreesima giornata del campionato di Serie B 2019/2020 Pescara e Perugia si dividono la posta in palio pareggiando 2-2. Succede tutto nella prima frazione di gioco con il Delfino che scappa con Galano e Maniero ma, nel finale di tempo, il Grifone rimonta con Iemmello e Buonaiuto. E' un pareggio che serve poco ad entrambe visto che il Perugia resta in dodicesima posizione con 41 punti mentre il Pescara resta quattordicesimo, insieme e Cremonese e Venezia, a quota 40.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Pescara con Pucciarelli e Galano a supporto di Maniero mentre il Perugia risponde col 3-5-2 ed il tandem offensivo composto da Melchiorri e Iemmello.

Ottimo avvio del Pescara che al 12' passa in vantaggio con Galano che, dal limite, lascia partire un gran mancino che si insacca sotto al sette. Immediata la reazione del Perugia con Iemmello che, sugli sviluppi di un cross dalla destra, stacca più in alto di tutti colpendo il palo. Sul successivo corner Carraro arriva di gran carriera mettendo clamorosamente alto di testa. Il Pescara non sta a guardare e al 18' va ad un passo dal raddoppio sempre con Galano che si presenta tutto solo davanti a Vicario ma incrocia male con il mancino. Sono solo le prove generali del raddoppio che arriva al 23' con Maniero che, su cross da sinistra, stacca tutto solo battendo Vicario, 2-0.

Il Grifone accusa il colpo e al 27' gli abruzzesi sfiorano il tris con Pucciarelli che semina il panico e calcia trovando la risposta miracolosa di Vicario. Sulla respinta Maniero calcia a botta sicura ma Vicario si supera nuovamente. Al 40'  altra chance per il Delfino con Memushaj che prova a beffare Vicario con un dolce pallonetto ma la sfera si perde alta di pochissimo. Dal possibile 3-0 al 2-1 che arriva centoventi secondi dopo con Carraro che colpisce la traversa, sulla respinta arriva Iemmello che da pochi passi fa secco Fiorillo, 2-1. Il Pescara esce anzitempo dal campo e al secondo minuto di recupero il Grifone pareggia Buonaiuto che, sugli sviluppi di un cross da destra, insacca da pochi passi, 2-2 e primo tempo in archivio.

Nella ripresa Sottil manda subito in campo Bocic e Crecco per Palmiero e Pucciarelli e al 59' il Pescara va ad un passo dal 3-2 con Galano che, dall'interno dell'area, rientra sul mancino e calcia ma la sfera si perde a lato di nulla. Su capovolgimento di fronte è il Grifone a sfiorare il vantaggio con Crecco che devia verso la sua porta un cross di Mazzocchi ma il palo salva clamorosamente il Delfino. Ritmi più bassi rispetto alla prima frazione di gioco con Sottil che manda in campo anche Borrelli al posto di Maniero ma al 78' sono gli ospiti a sfiorare il 2-3 con Iemmello che apparecchia la tavola per Melchiorri ma l'ex di turno grazie Fiorillo calciando a lato. Nel finale Sottil getta nella mischia anche Bruno e Del Grosso ma non accade più nulla. All'Adriatico il Pescara si butta via facendosi rimontare due reti dal Perugia, lunedì altro scontro diretto in casa del Venezia.

 

 

VAVEL Logo