Milan e lo sguardo al mercato
acmilan.com

rgenMentre si attende la possibile ripresa dei maggiori campionati europei, compresa la Serie A, in casa Milan è tempo di riflessioni. Gazidis dovrà dare al più presto delle direttive per la prossima stagione.

Innanzitutto dovrà fare chiarezza sul prossimo allenatore del Milan: ovviamente non può annunciare ora pubblicamente l’arrivo di Ralf Rangnick visto che sarebbe una cattiveria per l'attuale tecnico rossonero, Stefano Pioli soprattutto perchè la stagione attuale non è ancora finita.

Poi Gazidis dovrà esprimersi sulla questione budget: la dirigenza del Milan ha messo sul piatto  75 milioni per la prossima stagione (prima dell'emergenza Coronavirus erano 100) e, anche per questo, in via Aldo Rossi si vorrà diminuire ulteriormente il tetto ingaggi tra 1.5 e 2 milioni al massimo a stagione. Basti pensare le ultime cessioni hanno fatto risparmiare 25,7 milioni di euro alle casse dei rossoneri. 

L'idea per la prossima stagione è di costruire una squadra di principalmente di giovani che andranno valorizzati nel tempo ma, allo stesso tempi, di affiancarli figure di esperienza come sta succedendo ora con Ibrahimovic. In questa ottica Hendrik Almstadt e Geoffrey Moncada, i bracci destri di Gazidis, stanno lavorando da settimane per segnalare giovani talenti.

Elliott, prima di cedere il club, ha tutta l'intenzione di  riportare in alto il Milan verso posizioni di classifica più vicine al suo passato e alla sua storia.

 

VAVEL Logo