Serie A- Belotti sbaglia un rigore ma si fa perdonare, il Toro batte il Sassuolo in rimonta (3-2)

Serie A- Belotti sbaglia un rigore ma si fa perdonare, il Toro batte il Sassuolo in rimonta (3-2)

Una doppietta di Belotti e una rete di Zaza ribaltano una gara che sembrava sempre più negativa 

edoardo-szczesny-viglione
Edoardo Viglione
torino fc(3-4-2-1): SIRIGU; IZZO, N'KOULOU, MORETTI; DE SILVESTRI, MEITÉ, LUKIC (49' ZAZA), ANSALDI (23' IAGO FALQUE); BASELLI, BERENGUER; BELOTTI.
Unione Sportiva Sassuolo Calcio(4-3-1-2): CONSIGLI; LIROLA, DEMIRAL, FERRARI, PELUSO; BOURABIA, MAGNANELLI, DUNCAN; SENSI; BOGA (72' BABACAR), DJURICIC (64' ROGERIO).
SCORE0-1, MIN 27' MEHDI BOURABIA (S); 1-1, MIN 56', ANDREA BELOTTI (T); 1-2, MIN 71', POL LIROLA (S); 2-2, MIN 81', SIMONE ZAZA (T); 3-2, MIN 82', ANDREA BELOTTI (T).
NOTARBITRO PIERO GIACOMELLI. AMMONITI: LUKIC (T), BOURABIA (S), FERRARI (S), DEMIRAL (S). ESPULSI: BOURABIA (S) GARA VALEVOLE PER LA TRENTASEIESIMA GIORNATA DI SERIE A. STADIO OLIMPICO GRANDE TORINO, TORINO.

Il Torino vince ed afferra il sesto posto in attesa della Roma che giocherà stasera contro la Juventus. I granata vanno in svantaggio per ben due volte, ma in due minuti ribaltano la gara conquistando i tre punti.

Walter Mazzarri si affida al 3-4-2-1 con Sirigu tra i pali difeso da Izzo, N'Koulou e Moretti. A centrocampo De Silvestri e Ansaldi partono larghi ai fianchi di Meité e Lukic. Sulla trequarti Baselli e Berenguer si posizionano a supporto di Belotti. Roberto De Zerbi cambia modulo ed opta per un 4-3-1-2 con Consigli in porta e la retroguardia formata da Lirola, Demiral, Ferrari e Peluso. Sulla mediana trovano spazio Duncan, Magnanelli e Bourabia mentre Sensi agisce alle spalle del tandem Boga-Djuricic.

Parte con ritmo molto elevato il Torino determinato a cercare una vittoria che sarebbe importantissima per la corsa all'Europa. Al 13' Consigli deve compiere un ottimo intervento su un colpo di testa di De Silvestri nato da una grandissima giocata di Berenguer. Al quarto d'ora Giacomelli ascolta il VAR e va a visionare un tocco di braccio di Magnanelli. Per l'arbitro è rigore, ma dal dischetto Belotti calcia altissimo. Il Sassuolo si porta in vantaggio al 28' con Bourabia che da fuori area sorprende Sirigu con un destro che s'infila all'angolino. Giacomelli decide di di ammonire per la seconda volta il marocchino, reo di aver esultato in modo scorretto e quindi lo manda anzitempo negli spogliatoi. I granata cercano il pareggio e si fiondano in attacco cercando di approfittare della superiorità numerica, ma prima dell'intervallo Consigli è di nuovo perfetto su un tentativo di testa di Izzo

La ripresa inizia immediatamente con il Torino protagonista che, al 47', sfiora il pareggio con Belotti che si coordina perfettamente su un cross di De Silvestri, ma trova una parata straordinaria del portiere neroverde. Il Gallo riesce a riscattarsi al 56' quando firma il pareggio ribadendo in porta un suggerimento perfetto di De Silvestri. Mazzarri sceglie di inserire Zaza per dare maggior peso in attacco. L'ex Juventus si costruisce due palle gol colossali senza mai, però, mettere la propria firma. Al 65' calcia troppo centrale; cinque minuti più tardi si lancia su un gran cross di Iago Falque, ma non colpisce bene e Consigli, già a terra, respinge in angolo. I granata attaccano senza sosta, il Sassuolo, invece, sembra far fatica a costruire un'azione offensiva. Al 71', però, sono proprio gli emiliani che sorprendentemente passano in vantaggio. Boga semina il panico sulla fascia sinistra e dopo aver saltato Moretti e N'Koulou calcia, Sirigu respinge, ma il primo che si avventa sulla sfera vagante è Lirola che di tacco gonfia la rete. Il Torino riesce a reagire e in due minuti ribalta completamente la gara. All'81' Zaza riceve un ottimo passaggio di Meité e, arrivato da solo davanti a Consigli, non può sbagliare. Passa un minuto e un cross di De Silvestri dalla destra permette a Belotti di coordinarsi e con una mezza rovesciata di trovare il vantaggio. 

(3-4-2-1): SIRIGU; IZZO, N'KOULOU, MORETTI; DE SILVESTRI, MEITÉ, LUKIC (49' ZAZA), ANSALDI (23' IAGO FALQUE); BASELLI, BERENGUER; BELOTTI.

(4-3-1-2): CONSIGLI; LIROLA, DEMIRAL, FERRARI, PELUSO; BOURABIA, MAGNANELLI, DUNCAN; SENSI; BOGA (72' BABACAR), DJURICIC (64' ROGERIO).

VAVEL Logo