Europa League Qualificazioni- Manita Torino allo Shakhtyor e qualificazione in archivio

Europa League Qualificazioni- Manita Torino allo Shakhtyor e qualificazione in archivio

Un grande Toro si sbarazza dei Bielorussi in maniera agevole senza mai dare segni di sofferenza.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Il Torino continua la sua marcia trionfale verso i playoff di Europa League. In attesa dello scontro probabile con il Wolverhampton, i granata battono 5-0 lo Shakhtyor, terza squadra nel campionato bielorusso dietro a BATE e Dinamo Minsk. Il Torino conferma la grande prova contro il Debrecen e batte una squadra molto ma molto debole e mette in ghiaccio la qualificazione. Granata con Belotti e Zaza e Berenguer trequartista, complice assenza di Iago Falque. Kovalev e Bakaj per gli ospiti in attacco, ma bielorussi concentrati solo sulla difesa e squadra, fino a stasera, che non aveva mai preso gol. 

CRONACA DELLA PARTITA

Parte benissimo il Torino con il gol di Belotti al primo minuto: punizione di Baselli dalla trequarti e il Gallo incorna di testa. Zaza tenta due buoni conclusioni in una serata dove meriterebbe un po di fortuna, ma il raddoppio lo segna Izzo di testa su calcio d'angolo al 13'. Al 35' unica occasione Shakhtyor sbagliata da Rybak che manda alto un cucchiaio a porta vuota e si mangia una azione da gol clamorosa. Al 37' De Silvestri tenta di concludere, ma palla a lato. Al 39' il Toro chiede un rigore con Belotti, ma vede bene l'arbitro con il braccio che era attaccato al corpo. Nella ripresa, Zaza si vede parare una sua conclusione in angolo. Al 62' calcio di rigore per i granata per un fallo in area ai danni di Berenguer (qualche dubbio in merito): Belotti timbra rigore e doppietta personale. Al 73' schema del Torino fortunato molto: Zaza tenta la conclusione in porta, respinta da Klimovich che non trattiene e palla sui piedi di De Silvestri, anticipa il difensore bielorusso, ma commette il classico autogol del poker Torino. Al 76' punizione con schema del Torino: Belotti tenta il gol, il portiere degli ospiti non trattiene e Bonifazi, il quale parte in posizione regolare, trafigge i bielorussi per la Manita granata. Il Torino vince e ipoteca una qualificazione ormai certa, salvo clamorosi suicidi nel giorno di Ferragosto. I Wolves aspettano dopo il 4-0 al Pyunik per un ipotetico ultimo atto pre gironi da seguire. I granata continuano una crescita importante, un mercato che non decolla, ma la squadra sembra stare bene e avere equilibri importanti difficili da intaccare.

VAVEL Logo