Torino: Sirigu e Izzo guidano una difesa davvero impenetrabile
source photo: twitter Torino

Torino: Sirigu e Izzo guidano una difesa davvero impenetrabile

Un solo goal subito nelle ultime cinque giornate: il Torino si conferma collettivo insuperabile. Grazie ai suoi interpreti difensivi, Mazzarri sogna un posto in Europa League.

antonio-abate
Antonio Abate

Il Torino si riscopre insuperabile in difesa. Il lavoro di Walter Mazzarri sta dando i suoi frutti, con i granata che si confermano quarta miglior difesa stagionale. Nelle ultime cinque gare, Salvatore Sirigu ha infatti subito solo una rete da Paganini e nel match vinto per 1-2 in casa del Frosinone. Evitabile per i record di imbattibilità ma ininfluente ai fini del prosieguo di stagione. Il portierone ex Palermo sta vivendo una delle sue migliori annate, condividendo con i compagni di reparto i meriti per l'ottimo lavoro difensivo svolto fino ad ora. Oltre ai già citati N'Koulou e Djidji, grande plauso va fatta a Armando Izzo. Il centrale ex Genoa ha migliorato notevolmente la propria condizione, confermandosi come titolare fisso alla pari degli altri due. Una bella notizia per Roberto Mancini, che potrà contare su entrambi gli atleti per i prossimi impegni nazionali.

Walter Mazzarri non vuole però cali di tensione. La prossima sfida contro il Bologna sarà cruciale ai fini del prosieguo di stagione. I felsinei del grande ex Mihajlovic vogliono un'altra vittoria dopo il bel 2-0 rifilato al Cagliari nella scorsa giornata. Dato per certo il 3-5-2, i granata dovrebbero scendere in campo con i soliti uomini. Davanti a Sirigu, la difesa a tre sarà formata da Izzo, N'Koulou e Moretti. L'esperto centrale ex Genoa ha scalzato Djidji nelle gerarchie. A centrocampo spazio a Tomas Rincon, affiancato da Meité e Daniele Baselli. Sulle fasce saranno confermati Ansaldi a sinistra e Ola Aina a destra. Scalpita però De Silvestri. Qualche dubbio in attacco. Al fianco del confermato Andrea Belotti, Mazzarri starebbe pensando a Iago Falque. L'ex Roma si gioca la maglia con Zaza. Il tecnico granata potrebbe però riproporre il tridente e rinunciare a Baselli.

Mentre la rosa lavora sul campo, il Presidente Urbano Cairo parla di un obiettivo sognato ma mai citato per nome: "Ora bisogna continuare con il lavoro dei nostri giocatori e di Mazzarri, che ha messo in piedi una squadra molto bene assortita tra chi abbiamo comprato e chi non abbiamo venduto. Quest’anno non vinceremo lo scudetto del bilancio, ma ci tenevo a tenere tutti e comprare per cercare di puntare a quello che… non diciamo ma sappiamo cos’è" ha detto Cairo, parlando evidentemente dell'Europa League. Con questa difesa e con un Belotti ritrovato l'Europa non è però un tabù. 

VAVEL Logo