Mondiali - Croazia, "titolarissimi" verso la conferma anche contro l'Inghilterra
Uno scatto dall'ultimo allenamento della Croazia. | @HNS_CFF, Twitter.

Mondiali - Croazia, "titolarissimi" verso la conferma anche contro l'Inghilterra

Dalic dovrebbe confermare il proprio 4-2-3-1 nelle semifinali, ma il doppio supplementare consecutivo tiene in vita la possibilità di qualche cambiamento. Le ultime da Mosca

Phillip-Sottile
Gianluigi Sottile

La Croazia sta attraversando uno dei mesi più importanti della sua storia calcistica. Questi Mondiali si stanno rivelando un punto d'arrivo per i biancorossi, selezione con una serie di giocatori all'apice del proprio talento e che ha rivelato un valore collettivo notevole nell'arco della competizione. Resta solo un ultimo ostacolo da superare sulla strada verso la finale del 15 luglio, forse il più duro finora: si tratta dell'Inghilterra di Gareth Southgate. Un avversario collocabile nel giusto mezzo fra le disordinate qualità dell'Argentina e lo spirito della Russia, che abbina un'organizzazione buona ad un livello tecnico di base più che discreto. I Leoni rappresenteranno tutt'altro che un'opposizione semplice.

Certo i Vatreni non hanno paura né si sentono inferiori a chi andranno ad affrontare allo stadio Luzhniki di Mosca. Una sensazione confermata anche da Zlatko Dalic, che pur nel rispetto dell'avversario pare intenzionato a confermare in blocco il proprio sistema ed i propri titolari, senza cambiare nulla rispetto all'undici titolare schierato negli ottavi e ai quarti (in quest'ultimo caso "solo" per dieci undicesimi). Questo nonostante i calciatori slavi in realtà abbiano mandato qualche segnale di stanchezza, specie durante i secondi supplementari consecutivi affrontati in pochi giorni. A causa di ciò, sembra che ci porteremo avanti qualche dubbio minimo fino a qualche ora prima del fischio d'inizio. Gli eventuali cambiamenti potrebbero portare all'inserimento di qualcuno fra Badelj, Kovacic o Kramaric fra i prescelti.

Altrimenti, la scelta del CT croato sarà quella di confermare una formazione identica a quella scelta contro la Danimarca. In porta il titolare è Subasic. Terzino destro Vrsaljko, dall'altro lato Strinic con in mezzo la solita coppia Vida-Lovren. In mediana, nel classico 4-2-3-1, ci sarebbero Rakitic e Brozovic (maggiore indiziato per un'eventuale panchina), con Modric leggermente avanzato sulla linea dei trequartisti. Sulle fasce i corridori Rebic e Perisic, con Mario Mandzukic unica punta. Difficile pensare concretamente a delle sorprese, in ogni caso: la Croazia ha scelto i suoi uomini da un po' ed ora non vuole cambiarli. Di seguito quindi la probabile formazione di Dalic per la semifinale:

(4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic; Rakitic, Brozovic; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic.

VAVEL Logo