LIVE Pro 14 - E' il momento della verità. Che partita! La spunta Munster 37-28
(foto: twitter - @BenettonRugby)

LIVE Pro 14 - E' il momento della verità. Che partita! La spunta Munster 37-28

Treviso e Munster si giocano una grande fetta della loro stagione. I leoni per i play-off, la Red Army per il primo posto di conference. Alle ore 20 Benetton-Munster in diretta LIVE.

francesco-palma
Francesco Palma
Per oggi da Monigo è tutto. Grazie per averci seguiti e appuntamento alla prossima. Buona serata!
Tempo scaduto. Vince Munster 37-28, applausi per una grandissima prestazione di Treviso che dovrà giocarsi tutto nel derby finale con le Zebre.
Treviso le sta provando tutte, ma ormai Munster ha saldamente in mano la partita.
Nemmeno calcio di punizione, a detta di Whitehouse il giocatore di Munster non poteva fare nient'altro. La faccia di Tommaso Allan dice tutto.
Break di Tebaldi che con un calcetto supera Daly che per contro lo placca in ritardo e va con la spalla sulla faccia del mediano di mischia italiano. Check di Whitehouse.
Mischia sprecata, calcio di punizione per Munster.
Solo mischia per Treviso nonostante un evidente mancato rotolamento di O'Connor. Altra decisione discutibile di Whitehouse.
Treviso attacca ma rimane ancora al limite della 22: regge il muro irlandese.
Dieci minuti alla fine, rimessa laterale per Treviso al limite della 22 irlandese. E' il momento di attaccare.
C'è anche la trasformazione. Crowley gioca la carta Rizzi per Benvenuti.
Quarta meta di Munster
Ancora un break di Munster, che nel gioco rotto fa sfracelli. Buco di Hanrahan e pallone al bacio per la meta di Mathewson. 
16 minuti al termine, Munster in possesso di palla. Adesso Treviso è in difficoltà, sopratutto mentale.
Sorpasso Munster
Grandissimo calcio di Hanrahan. Munster in vantaggio.

Crowley cambia anche Duvenage inserendo Tebaldi. Per Munster dentro O'Connor e O'Shea.

Meta concessa
Convalidata la marcatura di Munster. A nostro parere l'ostruzione su Ratuva poteva essere sanzionata, ma a decidere è giustamente Whitehouse.
Whitehouse chiama però il TMO, sia per controllare il passaggio di Goggin sia per una presunta ostruzione di Arnold.
PAREGGIO DI DALY, 28-28
Gran fiammata degli irlandesi, buco di Goggin che serve un gran pallone a Shane Daly sulla sinistra. Il numero 11 si invola alla bandierina e porta il punteggio sul 28-28.
Regge bene adesso Treviso, 20 minuti al termine e 5 minuti di vantaggio. Ancora "Leoni Leoni" dagli spalti.
Entra anche Marco Barbini per Pettinelli. Mischia Benetton nella propria metà campo con due forze fresche appena entrate.
Finiscono i 10 minuti di inferiorità numerica per Munster, rientra Sweetnam. Adesso Treviso dovrà soffrire.
Dentro Lazzaroni per Herbst. Intanto ad Edimburgo i padroni di casa sono sotto 15-0 contro un Ulster per ora dominante.
Hanrahan è ancora preciso: 28-23 Treviso, situazione che si fa complicata per i leoni, che dovranno poi affrontare anche un periodo in inferiorità numerica.
Munster che adesso attacca: Faiva non rotola via e concede un calcio di punizione centrale.
Cartellino giallo per Benvenuti: per l'arbitro l'intervento è irregolare e pericoloso. Entra Parker proprio per Archer intanto.
Gioco ancora fermo, l'arbitro vuole concentrarsi sull'intervento di Benvenuti su Archer. 
Whitehouse chiama il TMO per controllare una serie di situazioni: prima il placcaggio alto di Faiva, poi un intervento poco ortodosso di Benvenuti su Archer.
Calcio di punizione per placcaggio alto sui 10 metri per Munster. Benetton che sta approfittando di questa superiorità numerica principalmente per rifiatare, mentre gli irlandesi stanno spendendo davvero tanto.
Cambia totalmente la prima linea Crowley: dentro Traoré, Faiva e Ferrari.
Accorcia Munster
Hanrahan centra i pali: 28-20. Irlandesi mai domi anche con un uomo in meno.
Nonostante l'inferiorità numerica Munster non molla e si riporta subito in attacco. Calcio di punizione per gli irlandesi nella 22.
META TECNICA
Whitehouse assegna la punizione più severa: meta tecnica e cartellino giallo per Sweetnam. 28-17 per Treviso.
Calcio di punizione per Treviso, prima per fuorigioco e poi per un avanti volontario di Sweetnam che interrompe l'azione d'attacco dei leoni in piena 22. Whitehouse vuole andare a vedere al TMO per valutare la volontarietà del gesto.
Difesa irlandese sempre molto alta, al limite del fuorigioco. Whitehouse fa giocare. Leoni ancora all'attacco al limite dei 22.
Si riparte! Benetton subito in avanti.
Tempo che scade sul calcio d'inizio di Munster, Hayward non ci pensa due volte e calcia fuori. Si torna negli spogliatoi sul 21-17 per una Benetton che ha giocato un ottimo primo tempo. A rovinare la frazione dei trevigiani solo un black-out di pochi minuti che però ha fruttato 14 dei 17 punti irlandesi.
Palo di Allan! Si rimane sul 21-17.
LA META DEI LEONI, RATUVA PER IL SORPASSO
Ancora splendido buco di Hayward, ancora una volta sontuoso Ratuva Tavuyara a finalizzare alla bandierina. 21-17 e trasformazione difficile per Allan.
Regge ancora la difesa di Munster, pallone perso in avanti da Herbst e si riparte con una mischia.
Importante calcio di punizione per Treviso a metà campo, Allan va in rimessa laterale all'interno dei 22 irlandesi.
Sale il coro "Leoni Leoni" dagli spalti. Monigo ci crede.
Si salva Munster che recupera palla, ma adesso gli irlandesi devono uscire da lì e Mathewson è costretto ad andare in touche. 
ANCORA RATUVA! Calcetto per se stesso e altro buco trovato. Treviso di nuovo ai 5 metri dalla linea di meta.
Partita che adesso è leggermente calata di ritmo, dopo 25 minuti davvero di alta intensità. Entrambe le formazioni stanno cercando di rifiatare.
Di nuovo sorpasso Munster.
Di nuovo in vantaggio gli irlandesi, gran calcio del numero 10 della Red Army: 16-17.
Riparte il gioco e subito Munster guadagna un calcio di punizione per mani in ruck di Ruzza. Hanrahan andrà per i pali.
Sorpasso Benetton
Centra ancora i pali Allan, 16-14. 
Calcio di punizione per Treviso! Munster prova ancora a sporcare i punti d'incontro, Cloete mette le mani dove non può e regala un calcio facile per il piede di Allan.
Rimessa ben portata a terra, poi Bigi esce dalla maul e continua l'azione trevigiana. Benetton nei 22.
Ancora Treviso in attacco all'ingresso della metà campo avversaria. Allan prova a mettere pressione al piede e ci riesce: Haley è costretto a liberare in touche sui 10 metri. 
E' rimasto a terra intanto Benvenuti, problema alla spalla per lui ma non sembra nulla di grave fortunatamente.
Accorcia Treviso
Centra i pali Allan, 13-14. Benetton che ha subito risposto presente nel momento di difficoltà.
Vantaggio non concretizzato: calcio di punizione per Treviso all'interno dei 22. Placcaggio irregolare di Wycherley di Herbst. Si va per i pali.
Avanza Treviso! Ancora Hayward e c'è anche vantaggio per un placcaggio non chiuso.
Gran buco di Hayward, Treviso che torna subito in attacco. Limite dei 22.
Davvero una meta da non prendere questa: Treviso ha peccato di frenesia, forse tradita dalla grande tensione che ovviamente si sente in una partita come questa.
Meta assegnata!
Nessun motivo per non concedere la meta secondo Whitehouse: Munster avanti 10-14 dopo la trasformazione.
L'arbitro vuole controllare il tocco di Sweetnam sul primo intercetto su Allan, prima di essere ripreso da Hayward e Benvenuti.
Incredibile meta di Munster
Possesso gestito malissimo da Treviso, che perde palla prima sulla trasmissione verso Allan, viene prima salvato dal rimbalzo ma poi Hayward regala un altro pallone a Goggin che vola in mezzo ai pali. 10-12 ma il direttore di gara vuole ricorrere al TMO.
Ci sono anche i 2 punti di Hanrahan, 10-7 Benetton adesso.
META MUNSTER!
Risposta immediata degli irlandesi: touche portata giù, serie di cariche e Marshall trova l'angolo giusto per entrare dopo un grande avanzamento di Coombes. 10-5 con la trasformazione da battere.
Non c'era modo migliore di festeggiare le 100 presenze con la maglia dei leoni per Tommaso Benvenuti. Grande partenza della franchigia italiana che adesso però deve difendersi su una penaltouche ai 5 metri.
Allunga Allan con la trasformazione in mezzo ai pali: Benetton-Munster 10-0 dopo 8 minuti.
BENVENUTI IN META! CHE AZIONE!
Buco stupendo a centrocampo del solito Ratuva Tavuyara, Benvenuti legge benissimo l'azione del compagno e corre bene in sostegno, il figiano lo serve al momento giusto e il numero 13 corre in meta.
Prova a rispondere Munster, tiene bene però la linea trevigiana sui 10 metri. Irlandesi costretti a giocare - malino - al piede e pallone regalato al contrattacco dei leoni.
Benetton in vantaggio!
Centra i pali Allan, 3-0 Benetton.
Rimessa portata giù, Treviso ai 5 metri. Cariche con gli avanti da parte dei leoni e arriva il calcio di punizione per un'entrata laterale. Allan opta per i pali.
Calcio di punizione per Treviso, oltre la linea dei 10 metri. Allan opta per la rimessa laterale: leoni che vanno per il bersaglio grosso.
Rimessa di Marshall portata giù dagli irlandesi, piede di Mathewson e pallone riconquistato da Treviso.
Buona l'azione dei leoni, che risalgono il campo alla mano. Poi Duvenage con il piede trova un'importante rimessa laterale nella 22 avversaria.
E' cominciata! Calcio d'avvio di Munster.
Cambio dell'ultimo momento per Treviso: problema al polpaccio per Negri, sostituito da Pettinelli. Barbini quindi va in panchina.
Quasi in contemporanea (calcio d'inizio alle 20:35) si disputerà anche Edimburgo-Ulster, partita legata a doppio filo con il destino di Treviso. Domani invece gli Scarlets affronteranno le Zebre come ultima occasione per restare attaccati alle altre, almeno per il quarto posto che vale comunque lo spareggio Champions.
Monigo davvero pieno oggi, per una partita che vale davvero tantissimo in ottica playoff. Un bellissimo segnale per tutto il movimento italiano, che sta facendo tanta fatica ad ottenere risultati a livello di nazionale e che rischia di perdere pubblico allo stadio.
Buonasera a tutti gli appassionati di rugby da Francesco Palma e tutta la redazione di Vavel Italia. Siamo qui per seguire insieme a voi Benetton-Munster, valida per la penultima giornata di Pro14.
Appuntamento allora alle ore 20, per seguire Benetton-Munster di Pro 14.
Questa invece, la formazione di Munster: Mike Haley; Darren Sweetnam, Sammy Arnold, Dan Goggin, Shane Daly; JJ Hanrahan, Alby Mathewson; Jeremy Loughman, Rhys Marshall, Stephen Archer; Fineen Wycherley, Billy Holland (C); Jack O’Donoghue, Chris Cloete, Gavin Coombes.
Replacements: Kevin O’Byrne, Liam O’Connor, Ciaran Parker, Darren O’Shea, Dave O’Callaghan, Neil Cronin, Bill Johnston, Alex McHenry.
In panchina tornano gli importantissimi Faiva e Traoré, con quest'ultimo che anche in nazionale ha sempre dato un ottimo apporto a partita in corso. Insieme a loro l'altra prima linea è Simone Ferrari. Confermatissime anche le due garanzie Lazzaroni e Pettinelli, così come Tito Tebaldi. Apertura di riserva è ancora Antonio Rizzi, entrato ormai pienamente nelle rotazioni di Crowley, con il già citato Iannone a chiudere la panchina.
Confermata anche la mediana, con Duvenage e Allan dall'inizio, così come il triangolo allargato che vede Ioane e Ratuva ali e Hayward estremo. Unico cambio in formazione arriva a causa dei problemi di Morisi e Sgarbi, sostituiti da Benvenuti dopo un ballottaggio con Iannone, che va in panchina. Insieme al centro/ala della nazionale ci sarà il solito Marco Zanon, sempre più pedina fondamentale di questa squadra
Così come per la sfida contro Leinster, Crowley ha a disposizione quasi tutto il blocco della nazionale italiana e può schierare una formazione di tutto rispetto. Pacchetto degli avanti confermato al 100%, con Quaglio e Riccioni insieme a Bigi in prima linea, Herbst e Ruzza confermati in seconda così come Steyn e Negri flanker con Halafihi numero 8.
In caso di sconfitta - possibilmente con bonus - Treviso avrebbe ancora delle possibilità di qualificarsi vincendo il derby con le Zebre e sperando in una serie di risultati favorevoli dagli altri cambi. Certamente però, arrivati a questo punto, Treviso ha bisogno di vincere sia per il risultato sia per l'ennesima dimostrazione di forza che darebbe.
A due giornate dalla fine, i leoni si trovano al terzo posto (ultimo disponibile per i play-off)  con un punto di vantaggio su Edimburgo e 2 di distacco da Ulster, con lo scontro diretto tra queste due che si disputerà proprio in contemporanea al match dei leoni. C'è la possibilità di mettere una seria ipoteca alla qualificazione, approfittando del fatto che le due avversarie si porteranno via punti a vicenda.
Si gioca per i playoff, si gioca per un piccolo pezzo di storia del rugby italiano. La Benetton Treviso è a un passo dalla prima storica qualificazione alla fase finale del Pro 14, ma per arrivarci manca ancora un ultimo decisivo passaggio. Prima del derby finale con le Zebre c'è ancora un big-match da giocare: a Monigo si presenta Munster, che nell'altra conference si sta giocando il primo posto contro Glasgow, per una partita che per entrambe ha il sapore di un dentro o fuori. 
VAVEL Logo