Set, partita, incontro: 6-2 spettacolare dell’Atalanta al Brescia
L'esultanza di Pasalic. | Foto: Twitter @Atalanta_BC.

La corazzata di Gasperini non sente fatica e tournover: l'Atalanta va a mille all'ora e travolge 6-2 il povero Brescia sempre più penultimo e ormai ad un passo dalla retrocessione in B. Nel derby con le rondinelle la Dea mette in cassaforte l'ennesima goleada e sale a quota 93 gol in campionato: a timbrare il cartellino oggi in particolare è Pasalic, autore di una tripletta, seguito da de Roon, da Malinovskiy e da Zapata. Inutili i gol di Torregrossa, del momentaneo pareggio, e di Spalek nel finale. Altri tre punti per il Gasp che sale al secondo posto a quota 70, ovviamente con una partita in più, mentre il Brescia resta penultimo a 21 punti ad un passo dall'addio alla Serie A.

Le formazioni

Tanto i cambi nell’undici titolare per Gasperini rispetto al match contro la Juventus: sette volti nuovi, ci sono Sutalo e Caldara davanti a Sportiello, Tameze parte dal 1’ con Zapata unica punta. Assenti Muriel, dopo lo spavento odierno per un incidente domestico, e Ilicic, panchina per il Papu Gomez. Diego Lopez deve invece fare a meno del suo pezzo più pregiato, ovvero Tonali: Brescia in campo con un 4-4-2 che vede Viviana e Dessena in regia mentre la coppia offensiva è composta da Torregrossa e Donnarumma.

La partita

Formazione molto rimaneggiata sì, ma alla Dea bastano 90” per sbloccare il risultato: nemmeno il tempo di entrare in campo che l’Atalanta firma subito l’1-0 con il gol di Mario Pasalic che infila nell’angolino il pallone del vantaggio. Sembra il preludio di una goleada ma, almeno per i primi 25’, il Brescia resiste, sfiora il gol al 4’ dopo il pasticcio di Caldara che però all’8’ arriva con Ernesto Torregrossa: l’11 sfrutta l’errore difensivo ancora di Caldara, particolarmente sottotono, e davanti a Sportiello non sbaglia e fa 1-1. Fino al 25’ è l’Atalanta a gestire il pallone: i ragazzi di Gasperini cercano la reazione ma lo fanno in maniera troppo debole giocando sotto ritmo e concedendo alle rondinelle di controllare la fase difensiva. Dopo il primo quarto di gara però si scatena un uragano sulla squadra di Diego Lopez che in 5’ prende tre gol. La rete del nuovo vantaggio arriva alla prima sgasata dei nerazzurri: duettano Zapata e Gosens, tocco arretrato per de Roon che con l’esterno trova un gran gol sul palo lontano e fa 2-1. Palla al centro, il Brescia la perde e viene punito ancora da Ruslan Malinovskyi, già in gol sabato con la Juventus: l’ucraino sposta palla, arriva ai 20 metri e calcia benissimo a scendere sul primo palo ed è 3-1. Il Brescia subisce il colpo, non reagisce e arriva la mazzata finale firmata Zapata che gira la palla in tuffo di testa e cala il poker: 4-1.

Visto l’ampio margine Gasperini in avvio di ripresa fa rifiatare Duvan Zapata e inserisce il giovane Colley ma il tasso di pericolosità della Dea non si abbassa per niente. Il Brescia prova a rialzare la testa nelle primissime fasi ma tra il 56’ e il 58’ la banda nerazzurra colpisce altre due volte sempre con Pasalic che fa tripletta: il suo secondo gol nasce da una gran palla filtrante di Malinovskyi, il terzo da un’uscita sbagliata della difesa bresciana. Tutto troppo semplice. Il 6-1 rilassa l’Atalanta che gestisce principalmente la partita e le forze, con Gasperini che mette in campo altri giovani come Bellanova e Piccoli e anche il terzo portiere Rossi. In un Brescia spento Lopez butta invece nella mischia Tonali per provare ad innalzare il tasso qualitativo e in maniera fortunosa la sua scelta ripaga: Tonali infatti all’83’ lavora bene il pallone perso in ripartenza dall’Atalanta, allarga per Spalek che davanti a Rossi incrocia per il 6-2 tennistico. E visto il parziale Manganiello, positiva anche la sua direzione, non infierisce e non assegna il recupero: a Bergamo finisce così.

Il tabellino

Atalanta 3-4-2-1 | Sportiello (Rossi, min. 80); Sutalo, Caldara, Djimsiti (Czyborra, min. 74); Castagne (Bellanova, min. 74), De Roon, Tameze, Gosens; Malinovskyi (Piccoli, min. 74), Pasalic; D. Zapata (Colley, min. 46). All. Gasperini

Brescia 4-4-2 | Andrenacci; Mateju, Chancellor, Mangraviti, Semprini; Bjarnason, Viviani, Dessena, Spalek; Torregrossa (Ndoj, min. 61), A. Donnarumma (Aye, min. 67). All. Lopez

Arbitro Gianluca Manganiello.

Match valido per la 33^ giornata della Serie A TIM. Si gioca al Gewiss Stadium di Bergamo.

VAVEL Logo