L'Atalanta non conosce ostacoli: battuto il Napoli 2-0

Nel match valevole per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2019/2020 l'Atalanta batte 2-0 il Napoli conquistando il quarto successo consecutivo. Succede tutto nella seconda frazione di gioco con i padroni di casa che passano in vantaggio con Pasalic e chiudono i conti con Gosens. Con questa vittoria, la quarta nelle ultime quattro partite, la Dea consolida il quarto posto in classifica salendo a quota 60 punti mentre i partenopei, nuovamente sconfitti dopo cinque mesi, restano in sesta posizione con 45 punti.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-2-1 per l'Atalanta con Pasalic e Gomez alle spalle di Zapata mentre il Napoli risponde col 4-3-3 ed il tridente offensivo formato da Politano, Mertens e Insigne.

Match molto tattico ma godibile sin dalle primissime battute con il Napoli che mantiene più il possesso mentre l'Atalanta prova a sfruttare l'apporto degli esterni. La prima chance, infatti, è proprio di marca orobica con Gomez che lascia partire una grande conclusione da fuori ma Ospina devia in corner. Al 25' secondo squillo della Dea con una punizione del Papu ma l'estremo difensore partenopeo allontana la minaccia in bello stile. Nell'occasione Ospina si infortuna alla testa lasciando spazio a Meret. Con il passare dei minuti i ritmi si abbassano e la prima frazione scivola via senza grosse emozioni. 

L'Atalanta comincia la ripresa con un altro piglio e al 47' passa in vantaggio con Pasalic che, su cross al bacio di Gomez, batte Meret con un preciso colpo di testa, 1-0. Il Napoli accusa il colpo e al 55' i nerazzurri raddoppiano con Gosens che sfrutta una conclusione errata di Toloi e, dall'interno dell'area, incrocia col mancino freddando Meret, 2-0. Gattuso getta nella mischia Milik e Lozano per Mertens e Insigne e al 69' il Napoli va ad un passo dal gol con Fabian Ruiz che, servito splendidamente da Zielinski, calcia fuori da ottima posizione. Nel quarto d'ora finale Gattuso manda in campo anche Callejon e Lobotka ma non accade più nulla.

Quarto successo consecutivo per la Dea che consolida la quarta posizione in classifica mentre il Napoli perde la prima partita dopo la ripartenza restando al sesto posto.

VAVEL Logo