Serie B - Il Brescia demolisce il Pescara: 1-5 all'Adriatico

Serie B - Il Brescia demolisce il Pescara: 1-5 all'Adriatico

La compagine lombarda espugna l'Adriatico grazie ai gol di Donnarumma, Romagnoli, Bisoli e Torregrossa (2).

alessio17
Alessio Evangelista

Nel match valevole per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B il Brescia espugna l'Adriatico demolendo 5-1 il Pescara. Succede quasi tutto nella prima frazione con la formazione ospite che sblocca il risultato con un rigore di Donnarumma e allunga con Romagnoli e Bisoli. Nella seconda frazione arriva anche la doppietta di Torregrossa, nel mezzo la rete della bandiera di Monachello. Con questo successo la squadra lombarda sale in prima posizione con 39 punti mentre gli abruzzesi restano in terza posizione con 34.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Pescara con Capone, Mancuso e Marras a formare il tridente offensivo mentre il Brescia risponde col 4-3-1-2 con Spalek a supporto della coppia d'attacco formata da Donnarumma e Torregrossa.

Partita godibile sin dalle prime battute con il Brescia che fa più possesso ma la prima chance la crea il Pescara con Mancuso che, ottima posizione, gira col destro mandando a lato. Poco più tardi altra occasione per gli abruzzesi con Marras che entra in area ed incrocia col destro, palla fuori di nulla. Al 19', però, prima svolta del match con Kanoutè che stende Spalek causando il calcio di rigore che Donnarumma non fallisce, 0-1. Immediata la reazione del Pescara che sfiora il pari con una punizione dal limite di Memushaj, palla fuori di poco.

Gli ospiti non stanno a guardare e al 28' sfiorano il raddoppio con Spalek che, da pochi passi, calcia addosso a Fiorillo. Sono solo le prove generali del gol del raddoppio che arriva al 32' con Romagnoli che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, mette dentro da pochi metri, 0-2. Il Pescara esce dal match e al 38' arriva il tris del Brescia con Bisoli che, servito da Ndoj, batte Fiorillo da distanza ravvicinata, 0-3. Nel finale torna a farsi vedere il Pescara con Capone che, su corner, calcia a botta sicura ma Romagnoli salva sulla linea. Su capovolgimento di fronte ospiti ad un'unghia dal poker con Torregrossa che incrocia colpendo il palo. 

La seconda frazione si apre col Pescara pericoloso con Brugman che impegna Alfonso con un calcio di punizione. Al 49' Delfino ad un passo dal gol con Marras che, dal limite, calcia col mancino e palla sul palo dopo una deviazione. Dal possibile 1-3 al poker del Brescia che arriva al 56' con Torregrossa che trasforma dagli undici metri, 0-4. Prova subito a reagire il Pescara che al 58' accorcia con Monachello che, su cross da sinistra, insacca di testa, 1-4. Poco dopo padroni di casa vicini al gol con Brugman che impegna nuovamente Alfonso sugli sviluppi di un corner.

Pescara che spinge e al 68' arriva un'altra occasione con Memushaj che conclude col destro trovando la risposta dell'estremo bresciano. Poco più tardi altra chance per gli abruzzesi con Mancuso che, su cross da destra, colpisce di testa ma Alfonso salva con un miracolo. Nel finale arriva la quinta rete del Brescia con Torregrossa che fredda Fiorillo con un siluro E' l'ultima emozione del match: il Brescia sbanca l'Adriatico e vola in testa alla classifica, 5-1 il finale.

VAVEL Logo