Atalanta: quarto posto e Gosens
Atalanta: quarto posto e Gosens

Si è conclusa in festa la stagione dell'Atalanta: con la sconfitta della Lazio nella partita di ieri sera che ha consegnato la salvezza al Crotone, i nerazzurri hanno conquistato uno storico quarto posto in classifica. La stagione 2016/2017 entra quindi negli annali della squadra bergamasca che in un solo anno migliora il suo massimo posizionamento in Serie A ed anche il suo record di punti nel campionato italiano. 

Ad assistere alla festa a tinte nerazzurre c'era anche un ospite che, probabilmente, capiva poco di quello che cantavano i tifosi: Robin Gosens. Il giocatore tedesco in forza all'Heracles Almelo ha guardato tutto il match contro il Chievo Verona dalla tribuna centrale dell'Atleti Azzurri d'Italia, assaggiando così l'ambiente caloroso che lo aspetterà dal prossimo Agosto. Gosens, nella giornata di venerdì, ha visitato anche il fiore all'occhiello della società orobica, il centro sportivo di Zingonia, uno dei più moderni ed all'avanguardia d'Italia e d'Europa. 

Queste visite avranno sicuramente fatto capire a Gosens che l'Atalanta è una società seria e che punta in alto, a partire già dal prossimo anno quando disputerà l'Europa League per la prima volta. Ma chi è il giocatore proveniente dall'Olanda? Gosens approda in nerazzurro nell'ottica di dar respiro a Spinazzola, unico ottimo interprete della fascia sinistra in questa stagione. In questa stagione ha giocato 28 partite in maglia Heraclieden condite da due gol e cinque assist in Eredivisie, mentre nelle due presenze in Europa League non è riuscito a lasciare il segno. L'apporto resta simile a quello del suo alter-ego atalantino che, a differenza sua, non ha mai trovato la via del gol, fornendo però più assist e tanta qualità sull'out mancino. La sua giovane età, è del 1994, lo rende il colpo ideale per l'Atalanta che da sempre punta sui talenti da coltivare e far esplodere e Gosens sembra essere proprio uno di loro. 

VAVEL Logo