LaLiga - Pari e patta tra Deportivo e Bilbao: al "Riazor" finisce 2-2
Source photo: profilo Twitter LaLiga

Finisce 2-2 tra La Coruna e Bilbao, con i baschi che mancano un successo utilissimo in ottica salvezza. Creando qualcosina in più dei rispettivi avversari, il collettivo di Ziganda passa in vantaggio grazie a Susaeta, subendo al 35' il pari di Adrian Lopez. Nella ripresa, Inaki Williams illude i suoi, raggiunti dal pari di Schar. Deportivo che sale dunque a quota dodici, un punto in più per l'Athletic

Padroni di casa che scendono in campo adottando il 4-3-3: davanti a Ruben, difesa a quattro composta da Juanfran, Schar, Albentosa e Navarro. Ai lati della prima punta Perez, Cartabia ed Adrian, mentre è Mosquera il mediano scelto da Parralo. Lanciati dal 1' come mezz'ali, invece,Borges e Valverde. Un più offensivo 4-2-3-1, invece, per gli ospiti, che si affidano ad Aritz Aduriz in attacco ed al terzetto Williams-De Marcos-Susaeta sulla trequarti. Kepa in porta, protetto dai centrali Nunez e Laporte, con Boveda e Balenziaga impiegati ai lati. In mediana, infine, Iturraspe e Riko. 

Primo tempo inizialmente favorevole al Bilbao, che facendo leva sulla propria disposizione tattica offensiva cerca subito di indirizzare la sfida. Al 14' i ragazzi di Ziganda battono un colpo con Nunez, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo manda di pochissimo al lato. L'occasione del centrale è solo il preludio al goal ospite, che appena due minuti dopo passano in vantaggio grazie ad un'azione tanto bella quanto efficace: generatosi da un pallone perso da Navarro, il contropiede dei baschi si concretizza con Susaeta, che riceve il tacco di Aduriz e batte in tutta tranquillità Ruben. La rete subita scuote, seppur di poco, il collettivo di casa, a caccia del pari che raddrizzerebbe una sfida messosi subito male. Al 25', infatti, ci prova Adrian Lopez con un buon diagonale, sventato dall'attento Kepa.

Continuando ad impegnarsi, il Deportivo si riaffaccia dalle parti di Kepa due minuti dopo, quando è Valverde a raccogliere un pallone vagante in area mettendo di poco fuori. Verso il finale di frazione, i padroni di casa riescono finalmente a segnare al terzo tentativo. Autore del prezioso 1-1, Adrian Lopez, che al 35' ci mette lo zampino e il portiere avversario dopo un buon suggerimento di Mosquera. Poco attenta, nell'occasione, la retroguardia basca, che lascia praticamente solo l'ex attaccante di Porto ed Atletico Madrid. L'ultima emozione del primo tempo capita sulla testa di Laporte, che impegna Ruben in un vero e proprio miracolo per proteggere l'1-1. 

Seconda frazione che mette di nuovo in scena uno spettacolo equilibrato, con le due formazioni inizialmente intenzionate a studiarsi. La prima occasione di tempo avviene infatti solo al 58', quando un dubbio contatto in area tra Rico e Cartabia anima il pubblico di casa. Sembra comunque esserci il rigore. All'ora di gioco il Bilbao ripassa in vantaggio grazie ad Inaki Williams, imbeccato in profondità da Raul Garcia e lucido nel battere Ruben. Cinque minuti dopo ci prova invece Mikel Riko, che in seguito ad un'azione personale conclude di mancino non trovando però lo specchio della porta. Al 71' ancora ospiti pericolosi con Iturraspe, solo il palo salva Ruben. 

Il tanto attaccare dell'Athletic Bilbao non porta però frutto e, per la solita legge del "goal mancato, goal subito", a segnare sono i padroni di casa con Schar, che al 76' ringrazia Adrian per la spizzata e batte un incolpevole Kepa sugli sviluppi di un corner. La rete del difensore è di fatto l'ultimo squillo di frazione, con le due formazioni che si dividono la posta in palio. Migliore in campo per i padroni di casa, Adrian Lopez. Per gli ospiti in evidenza Susaeta. 

VAVEL Logo