Genoa: Davide Ballardini presenta la prossima sfida contro il Parma

Genoa: Davide Ballardini presenta la prossima sfida contro il Parma

antonio-abate
Antonio Abate

Davide Ballardini non si fida del Parma. Il tecnico del Genoa, intervenuto in conferenza stampa, ha esordito parlando proprio dei prossimi avversari ducali: "Quando una squadra, come il Parma, ha qualche assenza in più ed è all’apparenza in difficoltà riesce spesso a trovare forze ed energie in più per dimostrare di essere competitiva. Squadra non bella da vedere, ma efficace, attenta e umile. Il Parma ha fatto una grande partita a Milano espugnando San Siro. È la bellezza della Serie A in cui bisogna battagliare sempre. Nel nostro campionato ogni partita è viva e non ci si può distrarre. Domani sarà importante la nostra prova".

Ballardini ha poi continuato, parlando dei suoi ragazzi: "Biraschi ha fatto come Lapadula un anno fa. È rimasto in campo nonostante il dolore e la frattura. Sono tutti segnali buoni, che devono esserci anche in ogni singolo allenamento. Conoscevo Kouamé per averlo visto più volte, ma non mi aspettavo fosse così. Ha ancora ampi margini di miglioramento. E credo che li sfrutterà. Favilli si è allenato bene tutta la settimana. È un ragazzo molto interessante. Rolon e Lopez sono indisponibili. Romero tornerà con la prima squadra dalla prossima settimana. Criscito è un grande giocatore che sa fare bene tutto. Probabilmente si trova più a suo agio nei tre di difesa, a sinistra".

In ultimo, il tecnico ligure ha voluto parlare di Piatek e Medeiros, pupilli dello scacchiere tattico rossoblu nonché autori di un'ottima prima parte di stagione: "​​Piatek è un centravanti che fa tanto in partita e riesce a mantenere lucidità e freddezza sotto porta. Certamente avrà più difficoltà e subirà maggiore attenzione dalle difese avversarie. Medeiros in questo momento lo vedo di più come trequartista dietro le due punte. A Roma ha fatto bene. Avrà presto le sue occasioni"

VAVEL Logo