Atalanta, si punta sulle certezze per cominciare contro la Roma

Mancano 3 giorni al debutto della nuova Atalanta nella Serie A 2017-18, contro la Roma all’Atleti Azzurri d’Italia. Per la verità, di dubbi sulla formazione da schierare per il tecnico Gian Piero Gasperini ce ne sono pochi: l’unico sicuro assente è Leonardo Spinazzola, che si è allenato regolarmente con i compagni ma non scenderà in campo perché vicino al ritorno alla Juventus e dunque non pronto mentalmente ad una partita così importante. Mattia Caldara è pienamente recuperato dai fastidi fisici del precampionato e sarà al suo posto al centro della solita difesa a 3 insieme a Toloi e Masiello, davanti al portiere Berisha. In attacco, l’unico ballottaggio su chi sosterrà la coppia d’oro della scorsa stagione Gomez-Petagna tra il nuovo arrivato Josip Ilicic o Jasmin Kurtic, con quest’ultimo per ora favorito, mentre è a centrocampo che l’Atalanta si presenterà quasi totalmente rivoluzionata.

Hanno salutato la truppa Andrea Conti e Franck Kessiè, entrambi approdati al Milan, e Spinazzola è in procinto di lasciare i nerazzurri: dunque la linea mediana sarà composta da Hateboer sulla fascia destra – in vantaggio su Castagne grazie ad un ottimo precampionato –, pronto ad imporsi da titolare dopo le 6 presenze nei primi 6 mesi di apprendistato nella stagione passata, e dal volto nuovo Gosens, anche lui molto positivo in estate, mentre nel mezzo, al fianco della certezza Remo Freuler, ci sarà un nuovo centrocampista, che in realtà i tifosi atalantini conoscono già molto bene. Si tratta di Marten De Roon, tornato a Bergamo dopo un anno in Premier League al Middlesbrough: l’olandese ha avuto modo di ripresentarsi al suo pubblico nell’amichevole con il Venezia, ricevendo una standing ovation, ed ora voglioso di vestire di nuovo la maglia nerazzurra: “Bergamo mi è mancata tanto, la considero la mia città, mi piace tutto, sono felicissimo di essere tornato, anche la mia famiglia voleva tornare” ha dichiarato al sito ufficiale del club, “Ho seguito il campionato dell'anno scorso, sono stati straordinari, hanno centrato il quarto posto e la qualificazione in Europa League, incredibile, speriamo di far bene anche quest'anno”.

Accanto a lui, un punto fermo della scorsa stagione che ha l’obiettivo di diventare un leader assoluto nella nuova Atalanta versione europea: Remo Freuler. Corteggiatissimo durante l’estate ma trattenuto e responsabilizzato, lo svizzero è stato uno dei più presenti e dei più positivi della rosa nel campionato passato - raggiungendo anche la convocazione in nazionale - e Gasperini conta su di lui all’alba di una stagione che nei sogni dei tifosi deve diventare storica.

VAVEL Logo