MotoGp Gp Francia- La pole è di Marquez, ma Rossi è quinto!

MotoGp Gp Francia- La pole è di Marquez, ma Rossi è quinto!

Vale vince il Q1 per la prima volta in stagione e passa al Q2 insieme a Morbidelli e rimane escluso terzo Bagnaia. Nel Q2, Marquez cade ma piazza la pole position.

francesco-bruni
Francesco Bruni

La grande prova di Marquez l'alieno si compie sullo storico circuito di Le Mans. In Francia, lo spagnolo si supera e conquista la pole dopo una caduta che lo aveva fatto precipitare ottavo ad un certo punto delle qualifiche. Le notizie e la qualifica parte bene per i nostri colori: nella Q1 è Rossi a fare il migliore tempo in 1:37:667 e piazza la sua Yamaha ufficiale in Q2 in una delle poche volte in stagione che il 46 supera il taglio. Insieme a lui passa anche Morbidelli, ma nettamente più lento di quasi due secondi rispetto a Vale. Escluso purtroppo Bagnaia e Cruchtlow e ci dispiace per il pilota inglese. Nel Q2 la musica cambia: Marquez l'alieno piazza il miglior tempo, nonostante cada dalla sella della sua moto, con il suo 1:40:952 e in gara lo potrebbe davvero migliorare anche in modo netto. Seconda casella per un ottimo Petrucci, staccato di 360 millesimi e lo spagnolo ha deciso di fare il vuoto totale alla sua maniera, ma la Ducati deve dare scossa in gara per evitare il Marquez show in solitaria. Miller cade anche lui, ma piazza il terzo tempo con ritardo di 414 millesimi. Solo quarto Dovizioso, migliorato dalla sessione di libere, ma attenzione alla partenza di domani.Quinto Rossi: il pilota con il 46 sulla carena salva delle sessioni di libere pessime e si mette in seconda fila e attenzione alla Yamaha, la quale se regge, potrebbe dare a Vale una bella spinta. Sesto Morbidelli e la Yamaha con pilota italiano ha funzionato davvero bene come binomio. Settima la Honda di Nakagami e attenzione alla migliore qualifica del giapponese. Ottavo Lorenzo: finalmente una prestazione alla sua altezza e da verificare con una lente d'ingrandimento in gara. Nona Aprilia con Aleix Espargaro e decimo Quartararo, mentre attenzione al crollo di Vinales.

VAVEL Logo