Test Formula 1, Day-1: Giovinazzi davanti a tutti 
Fonte foto: Twitter Alfa Romeo

Test Formula 1, Day-1: Giovinazzi davanti a tutti 

Il pilota italiano dell'Alfa Romeo è il più veloce della mattinata, terza posizione per Leclerc. 

alessio17
Alessio Evangelista

Manca sempre meno all'inizio della stagione 2019 di Formula 1. Questa mattina, in quel di Barcellona, i piloti sono scesi in pista per la seconda settimana di test. Il più veloce delle prime quattro ore è stato Antonio Giovinazzi che, alla guida dell'Alfa Romeo, ha fermato il cronometro sul tempo di 1.18.589 con gomma C4. Quasi sessanta giri completati per il pilota italiano che sta prendendo sempre più confidenza al volante della sua Alfa. Secondo posto per Gasly che ha completo più di sessanta giri piazzandosi a 58 millesimi dal primo posto con gomme C3. In terza posizione Charles Leclerc (staccato di 62 millesimi dalla vetta) che ha completato solo 29 a giri a causa di alcuni problemi elettrici che hanno interessato la sua Ferrari.

In quarta posizione c'è la sorpresa Stroll visto che il pilota canadese, nella prima settimana, non aveva impressionato più di tanto. L'ex pilota della Williams ha completato 44 giri piazzandosi a mezzo secondo dalla prima posizione. Quinto posto per Magnussen con il danese che ha completato 84 giri prendendosi la prima posizione della "Distanza". 83 le tornate completate da Lewis Hamilton che ha chiuso in ottava posizione concentrandosi solo ed esclusivamente sulla simulazione del passo gara e raccolta dati: l'inglese della Mercedes ha chiuso con un 1.7 secondi di ritardo dalla prima posizione ma con gomme C2.

Buone indicazioni per la Williams che, dopo aver saltato la prima settimana, ha chiuso in sesta posizione con George Russell che ha completato 46 giri. Settimo posto per Albon mentre a chiudere Hulkenberg e Norris con il pilota della Renault che ha concluso 80 tornate. Nel pomeriggio di nuovo in pista con Vettel che dovrebbe prendere il posto di Leclerc mentre Hamilton e Hulkenberg verranno sostituiti da Bottas e Ricciardo. 

VAVEL Logo