Lazio, Inzaghi: "Siamo in emergenza, ma dovremo andare avanti con lo spirito giusto"
https://twitter.com/OfficialSSLazio

Lazio, Inzaghi: "Siamo in emergenza, ma dovremo andare avanti con lo spirito giusto"

Le parole del tecnico biancoceleste: "È normale interrogarsi quando ci sono infortuni, ma la preparazione è sempre stata la stessa perché lo staff è il medesimo sin dalle giovani".

ari-radice
Arianna Radice

Archiviata la sconfitta contro il Siviglia, la Lazio domani affronta il Genoa per il turno di campionato. Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa per presentare la partita.

TANTI E TROPPI INFORTUNATI - "Oggi abbiamo dieci giocatori che non possiamo portare. Sono Wallace, Luiz Felipe, Bastos, Parolo, Milinkovic, Luis Alberto, Leiva, Berisha, Durmisi e Lukaku".

LEIVA - "Di questi ho convocato solo Leiva, nonostante abbia una caviglia gonfia,  per colpa di un trauma dell’ultima partita. Domani deciderò se portarlo in panchina. Oggi non era in condizione per potersi allenare".

GENOA - "Prandelli è un tecnico che stimo, il Genoa ha due attaccanti molto bravi, dovremo prestare la massima attenzione".

NESSUN ALIBI - "Non può e non deve essere un alibi, andrà in campo una squadra competitiva contro un Genoa ostico. Dobbiamo superare questo momento, saranno partite importanti. Non deve essere un alibi, andiamo avanti con lo spirito giusto”.

MODULO - "Dobbiamo decidere se giocare a tre o a quattro. Domani mattina lo valuteremo nel migliore dei modi. Probabilmente avremo ancora bisogno di Caicedo e di Neto in corsa”.

OBIETTIVI - "Gli obiettivi non cambiano. Vogliamo andare in fondo a tutte le competizioni. Andiamo a Siviglia con uno svantaggio, ma ora siamo concentrati sul Genoa. Poi ripenseremo alla Europa League".

VAVEL Logo