Le sfide di Roma - Napoli
www.iljournal.it
ROMA - Sotto vari aspetti, nessuno si aspettava una sfida dai risvolti scudetto. La compagnia di Garcia è una vera e propria rivelazione di questo campionato, mentre il Napoli di Benitez è una certezza di quanto fatto nel campionato scorso. Il match però è anche carico di personaggi simbolo delle due compagini, che si daranno battaglia per conquistare il primo posto.
PORTIERE - De Sanctis contro Reina. Un ex Napoli contro un nuovo Napoli. Morgan è stato portiere del Napoli dal 2009 al 2013, protagonista anche della marcia che ha portato il club di De Laurentiis in Champions League. La nuova sfida del pirata si chiama AS Roma, con cui per il momento sta confermando le aspettative: solo un gol subito per lui. José Manuel Reina è il suo successore al Napoli: ex Liverpool, in 7 partite ha subito solo 4 gol, anche se mostra le certezze di un portiere d'esperienza.
DIFESA - La sfida interessata è tutta sulle fasce. Da una parte il ritorno di Maicon segna un bel pezzo d'esperienza nella compagine romanista. Già andato in gol in questa stagione con la maglia della Roma, il brasiliano vuole riprendere la forma per conquistare un posto ai Mondiali. Maggio invece è nel Napoli dal 2008 e, con i suoi 20 gol, può far paura dalle parti di Torosidis.
CENTROCAMPO - In questo reparto elencare tutte le sfide sarebbe complicato. Pjanic - Callejon, Strootman - Behrami. Ma la sfida clou è tra i registi: De Rossi e Inler. Entrambi tecnicamente forti, sono due mine pericolose per i portieri: potenza e tecnica contraddistinugono infatti i loro tiri da fuori area.
ATTACCO - Una volta c'erano Ancelotti e Maradona. Oggi troviamo Totti e Higuain. Due storie diverse ma accomunati entrambi dalla voglia di far gol e aiutare la squadra. Dopo le 107 reti segnate con il Real Madrid in 190 presenze, Gonzalo Higuain è alla sua prima stagione in Serie A, e il suo score parla già di 3 gol in 4 partite. Il suo acquisto è stato chiamato in causa per sopperire alla partenza di Edinson Cavani. Nella Roma non c'è più ne Osvaldo e Lamela, ma Francesco Totti basta e avanza: le sue 230 reti infatti parlano per lui. In questo periodo, il capitano giallorosso sta riscoprendo una seconda giovinezza, tanto che molti lo rivorrebbero in Nazionale.
ALLENATORI - La sfida di grande impatto però sarà anche tra i due allenatori che sulle rispettive panchine italiane stanno facendo molto bene. Rudi Garcia conta nel palmarès un campionato francese e una Coppa di Francia. Rafa Benitez, invece, conta molti più trofei tra Spagna, Inghilterra e Italia: le più importanti sono le due Europa League (con il Valencia nel 2003/2004 e con il Chelsea nel 2012/2013), una Champions League (con il Liverpool nel 2004/2005), una Supercoppa UEFA (con il Liverpool nel 2005) e un mondiale per club (con l'Inter nel 2010).
VAVEL Logo