Roma, il cambiamento è ancora in atto
www.asromalive.it
Negli ultimi tre anni la Roma ha visto cambiare il proprio volto tante e troppe volte. Con Garcia però sembra aver trovato la giusta quadratura del cerchio: gli innesti di Ljalic, Maicon e Gervinho, insieme ai ritrovati De Rossi e Pjanic, rendono la squadra giallorossa solida e temibile. 
 
 
ATTACCO - L'unico neo è l'indebolimento del reparto attaccanti, almeno su carta. Infatti, anche se il gioco di Garcia permette a qualsiasi giocatore di avvicinarsi alla porta, la dirigenza giallorossa vorrebbe regalare ai propri tifosi l'attaccante da 15 gol a stagione. Con Osvaldo volato verso terre estere, la prima scelta era ricaduta su Quagliarella, visto il poco credito dato a Marco Borriello. Poi la storia si conosce: affare sfumato, Borriello e Quagliarella rimangono alle proprie basi. 

Marco sembra propenso a rimanere a Roma e fino a qualche giorno fa si parlava di un adeguamento dell'ingaggio. Ma la dirigenza vuole fare cassa e la sua cessione risparmierebbe i 5,4 milioni a stagione che l'italiano intasca. Il Genoa resta alla finestra. La cessione del bomber ex Juve permetterebbe così a Sabatini di cercare un'attaccante di esperienza per Garcia: Abafetimbi Gomis del Lione è la prima scelta del dg giallorosso, ma la missione impossibile porta il nome di Karim Benzema del Real Madrid
 
DIFESA - Il reparto è sulla strada della rinascita. Le cessioni di Marquinhos e Piris hanno portato un vento di cambiamento che, con l'aiuto di Garcia, ha trovato finalmente luce. Nonostante però questo avvio degno di nota, Nicolas Burdisso è stato messo ai margini del progetto da Rudi Garcia. L'argentino ha deciso di rimanere ancora a Roma, ma il suo trasferimento a gennaio non è escluso. Il difensore ex Inter potrebbe tornare in patria, destinazione Boca Juniors. Ma, con il contratto in scadenza nel giugno 2014, Burdisso potrebbe già accordarsi con altre società già da febbraio.
 
DIRIGENZA - La vecchia guardia voluta dagli americani rischia di crollare. Baldini è già un pezzo volato via, mentre Sabatini è uno dei pochi superstiti. Ai tifosi però ancora non è andata giù la sconfitta in finale di Coppa Italia e le ultime annate deludenti, così la dirigenza giallorossa starebbe pensando ad un suo sostituto. L'ad Claudio Fenucci infatti sarebbe in contatto con Pantaleo Corvino, storico ex ds della Fiorentina. Tutto però dipenderà dal 22 settembre, giorno dello scontro tra Roma e Lazio.
VAVEL Logo