L'Empoli crede ancora nella salvezza: Fiorentina battuta grazie al goal di Diego Farias

L'Empoli crede ancora nella salvezza: Fiorentina battuta grazie al goal di Diego Farias

I toscani soffrono ma risultano più cinici. Diego Farias segna un goal pesante in ottica salvezza. Fiorentina di Montella ancora KO. 

antonio-abate
Antonio Abate
empoli-fcDragowski; Veseli, Silvestre, Nikoloau; Di Lorenzo, Traorè, Bennacer, Krunic (Ucan, min. 90), Pajac; Farias (Acquah, min. 74), Caputo.
fiorentinaLafont; Milenkovic, Pezzella (Gerson, min. 86), Vitor Hugo; Mirallas (Chiesa, min. 61), Benassi, Edimilson Fernandes, Veretout, Biraghi; Simeone, Muriel (Vlahovic, min. 66)
SCORE1-0, min. 53, Diego Farias.
NOTGara valida per la Serie A TIM 2018/19.

Successo preziosissimo per l'Empoli di Andreazzoli. I padroni di casa battono 1-0 la Fiorentina nel derby toscano grazie al goal di Diego Farias. Meno pungenti dei rispettivi avversari, Krunic e compagni risultano però più cinici. Nella ripresa, dopo lo svantaggio, la Fiorentina comincia ad attaccare ma non trova il pari. Empoli che sale a quota 32 ed anima la lotta salvezza, Fiorentina che resta a quaranta. 

Padroni di casa che scendono in campo con il 3-5-2. L'ex Dragowski in porta, protetto dal tris di centrali Veseli-Silvestre-Nikoloau. Chiavi del centrocampo affidate a Bennacer, affiancato dalle mezzali Traorè e Rade Krunic. Nessuna sorpresa nemmeno negli altri ruoli. Andreazzoli sceglie Di Lorenzo e Pajac sulle fasce, Farias e Caputo in avanti. Stessa disposizione tattica per gli ospiti, costretti a fare a meno di Chiesa all'ultimo minuto. Davanti a Lafont, difesa a tre composta da Milenkovic, Pezzella e Vitor Hugo. Edimilson Fernandes al centro della mediana, Veretout e Benassi le mezzali. Montella piazza Mirallas come esterno destro, scegliendo invece Biraghi a sinistra. Simeone, infine, fa coppia con Luis Muriel in avanti. Un modulo fluido pronto a diventare 4-3-3 in fase di trazione offensiva.

Sfida subito emozionante. Empoli pericoloso già al primo minuto, quando è Caputo a impegnare Lafont. Traoré raccoglie la respinta del portiere francese e tira, trovando la deviazione di braccio di Pezzella. Banti assegna il rigore, togliendolo dopo il consulto al Var. Tre minuti dopo ci prova Simeone, il suo tiro non trova lo specchio della porta. Al sesto ancora Fiorentina pericolosa con Luis Muriel, Dragowski disinnesca senza problemi la conclusione del colombiano. L'ex Udinese si conferma particolarmente pungente, come conferma il suo colpo di testa al quarto d'ora che quasi beffa Dragowski. La risposta del portiere polacco è infatti esemplare. Il passare dei minuti non porta a un dominio netto da parte di una delle due forze in campo. La Fiorentina appare però più pungente e alla mezz'ora sfiora ancora il goal con Muriel. Il tiro dell'attaccante ospite termina di poco fuori.

La conclusione del colombiano scuote la Fiorentina, che nella fase finale di prima frazione riesce a schiacciare l'Empoli. Al 34' bella trama viola con cross di Mirallas in mezzo, Simeone manca la deviazione davvero per pochissimo. Due minuti dopo ci prova dalla distanza Benassi: nessun problema per Dragowski. E' di fatto l'ultima azione pericolosa di un primo tempo che registra una buona Fiorentina e un Empoli più preoccupato di non prenderle che di darle. Il ritmo della gara si abbassa notevolmente e nessuna delle due formazioni impegna più i portieri. I padroni di casa faticano a costruire gioco, i viola mancano di quel pizzico in più per sfondare. 

Secondo tempo che vede le due formazioni subito aggressive. Al 47' doppia occasione per la Fiorentina: prima ci pensa Biraghi, poi è Benassi a raccogliere la respinta di Dragowski trovando però l'esterno della rete. Due minuti dopo, grossissima occasione per i toscani con Krunic. A tu per tu con Lafont, il centrocampista spara centrale e sbaglia praticamente un rigore in movimento. Poco male, comunque, per i padroni di casa, che al 53' trova il vantaggio grazie a Diego Farias. L'ex Cagliari batte Lafont su cross di Di Lorenzo sfruttando un errore di Milenkovic. La Fiorentina però non ci sta e comincia ad attaccare con intensità, sfiorando spesso la rete. Al 56' stacco imperioso di Simeone, il pallone scheggia la traversa. Un minuto dopo è decisiva la doppia parata di Dragowski, su Muriel prima e Simeone poi. 

Montella capisce che occorre cambiare qualcosa e getta nella mischia Chiesa e Vlahovic al posto di Mirallas e Muriel. La scelta si rivela corretta perché gli ospiti cominciano a pressare forte. Al 69' buon colpo di testa di German Pezzella sugli sviluppi di un corner, tre minuti dopo carambolesca azione mancata dai viola. Biraghi mette in mezzo, trovando Simeone. Il colpo di testa del Cholito viene respinto sulla linea da Traorè. L'accorrente Chiesa trova solo l'esterno della rete. La Fiorentina attacca e all'Empoli non resta che difendersi. All'81' tiro a botta sicura di Vlahovic, Dragowski salva il risultato con una bella parata. Passano quattro minuti ed è Lafont a mettersi in evidenza con una deviazione miracolosa su colpo di testa di Di Lorenzo. Succede poco altro, con la Fiorentina che conclude in dieci la sfida a causa del rosso per proteste rifilato a Vereout da parte del direttore di gara. Vince l'Empoli 1-0. Migliore in campo per i padroni di casa, Dragowski. Bene Benassi per gli ospiti.

VAVEL Logo