Serie B - Il Pescara batte il Benevento e vola in testa: 2-1 all'Adriatico

Serie B - Il Pescara batte il Benevento e vola in testa: 2-1 all'Adriatico

Reti di Mancuso e Machin per la compagine abruzzese mentre agli ospiti non basta Viola. 

alessio17
Alessio Evangelista

Nel match valido per la settima giornata del campionato di Serie B il Pescara batte 2-1 il Benevento e vola in testa alla classifica scavalcando il Verona. Successo meritatissimo per la compagine adriatica che sblocca il risultato nel primo tempo con Mancuso. Nella ripresa succede tutto in avvio con gli ospiti che pareggiano con Viola ma Machin regala il successo al Pescara grazie ad un bel diagonale. Con questi tre punti, dunque, i padroni di casa volano in testa al campionato mentre il Benevento perde la sua seconda partita consecutiva.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni, 4-3-3 per entrambe le squadre: nel Pescara spazio a Marras, Monachello e Mancuso nel tridente mentre nel Benevento reparto offensivo composto da Ricci, Asencio ed Improta.

Partita molto tattica nelle prime battute con il Pescara che tiene di più il possesso palla mentre gli ospiti aspettano e ripartono. Al 17' primo squillo della compagine abruzzese con Monachello che viaggia sulla corsia di destra e mette al centro per Mancuso ma il suo destro termina tra le braccia di Puggioni. Al 31' Pescara ad un passo dal vantaggio con Machin che, sugli sviluppi di un cross di Mancuso, rimette in mezzo per Marras. L'ex Trapani devia col tacco ma la sfera si stampa sul palo. Il Pescara cresce e al 37' va ad un passo dal gol con Campagnaro che, sugli sviluppi di un cross da sinistra, stacca di testa ma Puggioni. Sul susseguente angolo arriva il gol della squadra di casa con Mancuso che anticipa tutti e di testa mette dentro, 1-0 e primo tempo agli archivi.

La seconda frazione di gioco si apre col pareggio del Benevento grazie a Viola che, sugli sviluppi un calcio di punizione, batte Fiorillo con uno splendido sinistro, 1-1. La gioia dei sanniti dura poco perché al 53' il Delfino torna in vantaggio con una bellissima azione: Memushaj per Machin che fredda Puggioni con un bel diagonale destro, 2-1. Dopo il vantaggio della squadra abruzzese ritmi più bassi e cambi da entrambe le parti: Bucchi inserisce InsigneBuonaiuto e Coda per Ricci, Improta e Viola mentre Pillon manda in campo Perrotta e Kanoutè per Monachello e Marras. Al minuto 85' padroni di casa ad un passo dal terzo gol con Mancuso che mette al centro per Brugman il quale, da pochi metri, calcia clamorosamente alto. Nel finale il Benevento si getta in attacco ma il Pescara non rischia nulla e porta casa il successo che lo proietta in testa alla classifica: all'Adriatico termina 2-1.

VAVEL Logo