Milan, contro la Roma Pioli sperimenta: fuori Romagnoli e dentro Tomori
https://twitter.com/acmilan

Nonostante la qualificazione agli ottavi di finale il Milan non sta vivendo un buon momento, infatti i rossoneri vengono dalle due sconfitte consecutive in campionato e dalle due gare non brillanti contro la Stella Rossa. Questa sera contro la Roma sarà una partita molto importante, una sorta di spareggio per la zona Champions League 

Il Milan vuole riprendere la propria corsa che si è fermata nelle scorse settimane dopo però mesi e mesi molto positivi come dimostra la seconda posizione in classifica. All'Olimpico sarà un esame da non fallire, uno scontro diretto che sicuramente dirà molto sulle ambizioni dei rossoneri: una sconfitta aprirebbe ad una crisi, ma una vittoria darebbe punti pesantissimi per la zona Champions League. 

"Da domani affronteremo tre settimane in cui saremo impegnati in molte partite - le parole di Stefano Pioli in conferenza stampa - E' il momento di spingere, di metterci alla prova e di essere una squadra forte. Affronteremo avversari forti sia in campionato che in Europa League, giocheremo cercando di diventare una squadra vincente".

Pioli ha preso coraggio e, secondo gli ultimi rumors, lascerà Romagnoli in panchina. Al suo posto ci sarà Tomori che, in questo momento, è nettamente più lucido per essere titolare rispetto al capitano rossonero. Per il resto il tecnico del Milan si affiderà i suoi titolarissimi: Donnarumma tra i pali, con Hernandez, Romagnoli, Kjaer e Calabria a comporre la linea difensiva. Tonali e Kessié a centrocampo con Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic alle spalle di Zlatan Ibrahimovic che, anche quest'ultimo, ha bisogno di ripartire e di trovare quella lucidità che gli sta mancando.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Tomori, Theo Hernández; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Rebić; Ibrahimović.

VAVEL Logo